Articoli Tecnici

Venere, la Stella del crepuscolo e dell’alba

Ci sarà Venere, stella del crepuscolo e dell’alba, per un breve periodo nei giorni compresi tra il 22 ed il 26 Marzo. Questo perché Venere si muove a Marzo inoltrato per congiungersi alla Costellazione dei Pesci, adesso all’8° grado dell’eclittica. Venere può raggiungere questa elevata posizione sotto all’eclittica solo quando è nei Pesci, che a loro volta sono collocati il più lontano possibile dal nodo. Ciò permette di dormire, in questo più tardo periodo, quando c’è il sole ed alzarsi prima che sia mattina.
Questa è una delle caratteristiche di Venere: si confronta con il Sole e prende le sue stesse caratteristiche. Venere ruota sul proprio asse nella direzione opposta rispetto agli altri pianeti, il suo spesso strato di nuvole riflette quasi tutta la luce solare tanto che il pianeta non riceve quasi alcun calore.
Comunque, in Marzo è visibile all’alba e al crepuscolo proprio perché vuole riuscire nell’intento di parlare al Sole.
Sole: il 20 Marzo alle ore 12 e 43 minuti il Sole è al suo punto primaverile. Il cambio verso la ”stagione estiva” è previsto nella notte del 28-29.
Luna: il 10 la Luna è piena, va sotto Saturno ed il 22 passa sopra Giove.
Mercurio: continua ad essere invisibile.
Giove: è facile vederlo in cielo dal sorgere del sole, guardando verso sud-est nella costellazione del Capricorno. Appare approssimativamente alle 5 e 20 del mattino, verso metà mese.
Saturno: in opposizione al Sole l’8 Giugno: brilla tutta la notte dietro al Leone. In Marzo è l’unico pianeta che brilla.
Urano: si congiunge con il Sole il 13 Giugno.
CLIMA DEL MESE DI MARZO
La prima settimana il clima prosegue come nel tardo Febbraio, con un rafforzamento particolare dei 5 giorni di radice, dove doppia il Trigono Lunare con Mercurio e Nettuno in congiunzione. E’ l’occasione per verificare come questo elemento si esprima nella vostra regione, si può notare il calo di temperatura, il gelo in aumento, ecc…
Tutto cambia il giorno 8, quando il calore predomina in un contesto di opposizione, poiché Saturno in Leone è attivo nella sua opposizione al Sole. La congiunzione di Marte con Nettuno avviene in opposizione alla Luna il giorno 9, in questo caso l’effetto sul clima non è come in congiunzione ma come in una doppia opposizione. Ciò rinforza e prepara la Luna Piena dell’11. Verificare come si stabilizza la pressione.
Il giorno 12 il momento astrologico è rattristato dalla congiunzione del Sole con Marte, entrambi nei Pesci, Venere, sostenuta da ciò, è anche retrograda dal giorno 7. Notare che potrebbero nuovamente ripresentarsi depressioni e ci potrebbe essere un ritorno di umidità.
Il giorno 19, comunque, s’impone un nuovo calore di Saturno per la sua opposizione con Mercurio. Notare come dolcemente e nuovamente si stabilizza la pressione.
Il momento astrologico è velocemente alterato in modo molto più duraturo a causa di una combinazione molto potente di Mercurio e Marte il 22, Luna Nuova il 26, Mercurio e Venere rinforzati nei loro effetti il 27, Venere retrograda prima di passare attraverso il Sole (congiunzione inferiore); Mercurio lo attraversa dal 28 al 30, passa dietro al Sole (congiunzione superiore). Tutte queste congiunzioni avvengono nella costellazione dei Pesci, sotto l’influenza dell’elemento acqua. La sua concentrazione è così importante che i suoi effetti saranno evidenti in ogni regione. Osservare come aumentino velocemente la variazione del barometro , la direzione e la forza dei venti, le scosse…Far caso a come muta l’umidità attraverso la forma delle nuvole e la pioggia.
Dionisio De Novas

WhatsApp Scrivici su WhatsApp