Biopensieri 2013

dicembre 2013

FACCIAMO OGNI SERA UN VIAGGIO TRA LE STELLE (GRATIS)

Lo zodiaco e le stelle fisse  sono pensieri  visibili create dagli Dei e visibili da ogni essere umano, pensieri morali eterni, pura luce  ed eterno calore che illumina l’agire umano attraverso immagini che noi chiamiamo segni o stelle fisse ma che sono, come tutti i pensieri divini, in perenne trasformazione, in perenne cambiamento e sviluppo. I segni zodiacali sembrano immagini fisse  solo nel confronto della breve vita umana ma sono  invece in movimento e per molti uomini non sono nemmeno immagini perché non le guardano quasi mai e non le comprendono più, al massimo le misurano, come se quando incontrassi  una persona che non conosco come prima  cosa ne misurassi l’altezza, il peso, il diametro  etc …  La comprensione  immaginativa dei buchi neri, dello zodiaco e delle stelle fisse  è  vero e vivente  humus spirituale per la nostra mente ed il nostro cuore e si trasforma nell’essere umano in nuovi personali ed unici   pensieri creati da noi stessi grazie alla comprensione ed all’agire su di noi dei segni degli dei, le immagini fisse visibili nel cielo, mentre  i  nostri  nuovi e sani pensieri  creati grazie a queste percepire  ed al nostro agire sulla Terra diventeranno il nutrimento delle Gerarchie Spirituali.
Le stelle fisse sono Sostanza Morale, forma sostanziale. L’immaginazione  agisce nell’uomo attraverso  lo Zodiaco, l’ispirazione attraverso il movimento  individualizzato e diverso di ogni   pianeta del sistema solare e l’intuizione  viene governata e nutrita dalla Luna, il tutto in forma armonica  sviluppa in ogni essere umano   il pensiero, ovvero il  cibo per gli dei: gli Dei nutrono i nostri pensieri  con le immagini delle  stelle fisse e noi trasformando  la sostanza terrestre arriviamo a sviluppare pensieri spirituali individuali.  Kant passeggiava di notte e  guardando il cielo  diceva “Due cose mi riempiono di  meraviglia: il cielo stellato di notte e la visione morale  che si riflette in me”. Se osservo il cielo alla sera senza pregiudizio mi tocca molto profondamente, non vedo, non colgo, il meccanismo del movimento del cielo,  ma sento, percepisco  qualcosa  di vivo che crea in me un sentimento morale, un sentimento puro, un sentire visibile e percepibile non solo dalla vista, ma da ogni cellula del nostro corpo,  il loro sguardo ci crea una ammirazione ed una devozione verso il cielo.
Van Gogh ha dipinto molti quadri di cieli stellati e diceva “Quando voglio incontrare Dio vado la notte sotto le stelle”. Gli dei  dopo aver abbandonato l’uomo  nel suo percorso evolutivo hanno trasformatola la loro  sostanza fisica in poderose immagini (zodiaco e stelle fisse). Le immagini per noi sono state nominate nei tempi come  figure di uomini, animali e cose e ci servono come modelli di sviluppo spirituale legate al tempo. L’uomo attraverso l’osservazione ed il far agire su di se stesso queste immagini può creare nuovi pensieri, nuove immagini e nuovi zodiaci: potenzialmente ogni essere umano può creare col proprio pensiero un nuovo zodiaco dando la possibilità di evoluzione ai regni sotto di noi: animali, vegetali e minerali ed ai regni sopra di noi (dagli Angeli ai Serafini). Nostradamus ha scritto le sue quintine osservando le stelle, osservando le immagini  delle stelle fisse ha predetto il futuro, ha letto il futuro scritto nel cielo, futuro che possiamo vedere e leggere anche noi se lo vogliamo e lo studiamo. Per sviluppare un pensiero morale l’uomo deve usare moralmente i sensi, pensare, studiare, sacrificarsi; deve morire  uomo per rinascere Dio.
Le stelle fisse “fissano”, si impregnano delle immagini che si formano  dai buchi neri, dai mondi di puro spirito, di puro  amore  (fuoco, calore) dove non esiste la materia, la sostanza, ma solo lo Spirito. Le stelle fisse producono  luce e  calore e producono  anche suoni (armonie delle sfere) attraverso dei continui vortici, basta guardare  le forme delle galassie, il movimento dei pianeti ed il movimento dei fiumi. Il sistema solare, nel suo anno  platonico, visita, passa davanti ad ogni segno zodiacale con i suoi pianeti “erranti”,  e vivifica con i  movimenti planetari  a vortice  le immagini zodiacali, le “animalizzano”, danno  anima  e vita alle immagini cosmiche attraverso la luce ed il movimento.
Solo il movimento porta in vita, in processo  le immagini divine, le immagini zodiacali; il movimento è vita, la stasi è morte. La Luna con il suo movimento fa da “pelle” alla Terra  e la sua dominazione dei liquidi spegne, umanizza,  le immagini cosmiche e le fa diventare processi  terrestri  legati all’acqua. In questo  delicato e fondamentale processo che oggi per la l’età avanzata  della Terra, per i vari inquinamenti (vari veleni chimici, inquinamenti radio – elettrici, scie chimiche etc) non riescono più a giungere bene,  forti e chiari sul nostro pianeta,  i preparati biodinamici sono  degli attivatori alchemici, degli stimolatori, dei messaggeri  di questi processi spirituali che arrivano dallo Zodiaco e dalle stelle fisse e vengono mediati dal sistema solare fino alla Luna per agire sulla  Terra in questo inesauribile e semplice viaggio di energie, di spirito. La Vita che così viene donata alla Terra viene poi  a sua volta riverberata verso  le fonti di partenza tramite  i corpi eterici ed  astrali terrestri  e di tutti i pianeti del sistema solare ed i pensieri morali  sviluppati dagli uomini che diventano di fatto il nutrimento degli esseri divini.
Se con un piccolo sforzo ricominciassimo a  guardare il cielo in queste magnifiche serate invernali e dimenticare le piccole noiose e fredde  scatole della televisione,  dei computer e dei telefonini potremo  fare meravigliosi viaggi completamente gratuiti tra le  miriadi di stelle  che mute ci osservano e  forse, con l’aiuto degli Dei potremo   riscoprire  la via di casa …

Ivo Bertaina

WhatsApp Scrivici su WhatsApp