SecondarieTrattamenti BD

SUGGERIMENTI ED IDEE PER TRATTAMENTI BIODINAMICI SETTEMBRE

Mensile appuntamento, su richiesta di diversi soci ed amici, per alcune indicazioni di massima sui trattamenti biodinamici da fare in questo periodo. Queste indicazioni sono da intendere di base e non sono sicuramente esaustive per ogni tipo di azienda od ogni tipo di coltivazione e soprattutto per ogni regione, ma vogliono essere semplicemente un modello indicativo sul quale agire con i preparati biodinamici nella propria azienda: per ogni vostro problema specifico in merito telefonate in ufficio 0173 70407 o mandatemi una mail a ivo@agribio.email.

  • Mai come quest’anno abbiamo avuto una siccità veramente diversa dal solito, la terra sembra polvere di deserto, talmente è leggera e disgregata: per la prima volta mi è sorta l’impressione che anche l’etere del calore inizia ad essere corrotto, e ce ne sono i segni evidenti, ed è veramente un gran brutto segnale!    Certamente l’inquinamento elettromagnetico e la radioattività iniziano a pesare anche su questo fondamentale etere e se non prenderemo accorgimenti con sollecitudine le conseguenze potrebbero essere molto forti sia sulla produzione che sulla qualità dei prodotti agricoli. Il prossimo mese scriverò su questo tema un articolo.
    • Sabato 11 settembre farò la presentazione presso la sala di Agri.Bio Servizi di un Corso di Agricoltura biodinamica super completo per formare veri agricoltori e tecnici in agricoltura biodinamica. Trovate qui la presentazione 
    • Per chi desidera allestirsi il cornoletame, e consiglio vivamente di allestirne tanto ed usarne altrettanto, ricordo che abbiamo delle bellissime corna di vacche italiane pronte per essere usate: Per l’allestimento consiglio di non andare oltre al periodo di metà ottobre, perché per avere un buon preparato occorre che prenda anche almeno una parte delle forze astronomiche della Vergine (15 settembre -1 novembre).

 

  • Per la siccità usare il 503 in sinergia col 507 (15 grammi di 503 e 25 ml di 507) dinamizzati 20 minuti

 

  • Per le colture autunnali usare il 500 (cornoletame) prima o subito dopo il trapianto o la semina. Per chi non lo ha mai fatto consiglio la prima volta di usare una dose doppia e di ripetere, se possibile, il trattamento 3 volte a distanza di una settimana, sempre con terreno umido ed erba non alta oltre i 15 cm, alla sera.  Se il tempo è secco aumentare la quantità di acqua per dinamizzare fino a tre volte
    Il fladen è molto utile usato per problemi di siccità e non solo ..
  • In questo periodo estivo – autunnale è molto utile usare accortamente le tisane:  la camomilla sostiene ed aiuta le piante che soffrono la siccità ed il calore,  la tisana di equiseto, unita al cornosilice è molto utile per portare etere di luce e forze formative ai frutti,   se avete piante deboli usate un thè di compost dinamizzato 20 minuti sulle foglie, se avete problemi di grandinate usate tisane di camomilla e valeriana  subito dopo e spruzzate 5 kg ad ettaro di bentonite, zeolite, shungite o terra diatomacea,  o anche tutti 4 insieme, di sera,  sempre dinamizzata 20 minuti  per aiutare la cicatrizzazione.
    •Recenti prove di una università giapponese hanno evidenziato come l’acido acetico spruzzato sulle foglie delle piante ne stimoli moltissimo la resistenza alla siccità
    •Per le colture estive distribuire il compost biodinamico maturo: da 150 quintali a 300 quintali ad ettaro in base alle colture ed al tenore di humus nel terreno subito leggermente interrato. Trovate humus biodinamico presso Agri.Bio in sacchi da 7 kg, 28 kg e sacconi da 10 quintali
    Il 507 o preparato di valeriana è anche molto utile per trattare dopo grandinate, stress idrici e di calore o venti forti che provocano danni, il trattamento va fatto appena possibile dopo l’evento (max 24 ore) 25 grammi per ettaro dinamizzati in 30-50 litri di acqua con 5 ml di arnica montana. In caso di grandinate, se possibile passare prima del 507 con una spolverata di bentonite finissima sul legno. Usare anche il 507 per grandi sbalzi di temperature e mancanza di calore, porta equilibrio nel processo di calore.
    •Tenete da parte tutti i gusci di uova biologiche facendoli esiccare, potrete allestire un meraviglioso prodotto da usare sulle piante stanche  e poco produttive. Per info complete andate sulla pagina dedicata.
    •Vi ricordo che abbiamo pronti all’uso 60 Dissuasori Biodinamici per funghi, erbe infestanti, insetti ed animali.
    •Chi ha dei problemi con erbe infestanti, insetti, funghi ed animali che rovinano le colture mi mandi una mail e gli dirò come fare per risolvere il problema.
    •Vi ricordo che se volete allestire il 500 (cornoletame) abbiamo a disposizione corna molto belle: prenotatele in tempo!
    •È il periodo di usare il 501 che consiglio sempre di usare assieme il 510 (cornozolfo naturale) che svolge una azione di apertura per le forze di luce e preventiva e rafforzativa verso funghi ed insetti. Soprattutto con questo tempo poco caldo e con precipitazioni l’uso del 501 è fondamentale magari usato assieme al 508 in dosi dimezzate. Leggi la scheda del 510.
    •Ricordo anche che abbiamo allestito e sono pronti all’uso 12 preparati a base di silice diversi con azioni specifiche in relazione al segno zodiacale relativo. Leggete il relativo articolo esplicativo “I preparati silicei AgriBio”
    •Trovate qui l’elenco dei preparati biodinamici Agri.Bio e tutto ciò serve per l’allestimento ed il mantenimento.
    •Se volete migliorare la qualità della vostra acqua da irrigazione mettete all’interno della vasca di accumulo un bel cristallo di rocca, un pezzo di shungite ed un po’ di polvere di zeolite: vedrete la differenza nel vostro orto.
    •Sono pronti e disponibili i magnifici 8 dinamizzatori Agri Bio: 4 a bastone od a mano, 2 a manovella, uno a pedali il Mercur Dyn, ed uno meccanico da 750 litri, il Multi Dyn: Clicca la parola dinamizzatore su www.agribioshop.it
     

Buona Biodinamica a Tutti!

Ivo Bertaina

it_ITItaliano
WhatsApp Scrivici su WhatsApp