E.R.I.M. di Pier Luigi Ighina

E’ stato scoperto che il DNA funziona come una spugna che assorbe la luce: il biofisico e biologo molecolare russo Pjotr Gariaev mise una molecola di DNA in una cuvetta di quartz e vide che assorbiva tutti i fotoni di luce, conservandoli poi sotto forma di una spirale!

Un ricercatore italiano “venuto dal futuro”, Pier Luigi Ighina (si dice assistente segreto di Guglielmo Marconi) negli anni 70 creò una antenna particolare, ERIM (acronimo di emettitore ritmico impulsivo magnetico).

Secondo le intenzioni dello scienziato, questo strumento interagisce con le onde elettromagnetiche della luce del Sole, conformando in spirale e rendendolo in questo modo benefiche, salutari, energizzanti per ogni essere vivente nel raggio di azione.

 

ERIM quindi alimenterebbe il DNA del nostro corpo, che assorbe la luce.

 

Sono stati effettuati parecchi test con l’antenna ERIM che ha centinaia di feedback positivi, certo nessun riscontro scientifico, solo osservazioni dirette ed empiriche.

Ma torniamo a Garaiev ed al suo esperimento con i fotoni di luce:

quando egli tolse il DNA dal contenitore, si accorse che laddove fino a poco tempo prima si trovava la molecola del DNA, la luce continuava ad esistere sotto forma di spirale. Apparentemente non ci sono spiegazioni razionali e scientifiche, l’unica potrebbe essere che esiste un campo di energia che si unisce al “DNA spirituale”, ad una copia eterica del DNA.

Questo “DNA spirituale” mantiene e conserva la luce.

Ad esempio, se in questo momento voi siete seduti sulla sedia leggendo queste righe, ma poi vi alzate e ve ne andate altrove, il vostro doppio energetico continua a comporre piccole spirali di luce laddove eravate seduti, entro trilioni di molecole di DNA, per almeno 30 giorni ancora.

Il nostro “doppio energetico” rilascia dietro di se invisibili spirali di luce lungo tutti i nostri percorsi.

IL NOSTRO CORPO SI NUTRE DI LUCE E LA EMANA

Molto probabilmente siamo arrivati ad un bivio dove le scoperte sul DNA riveleranno scenari inediti , ipotesi sinora considerate azzardate, concetti sino ad ora solo abbozzati stanno diventando realtà.

Fritz Popp, un eminente scienziato tedesco che da anni studia i biofotoni, ritiene che arrivino in noi dalla luce del Sole e dal cibo i nostri principali apporti di energia fisica e mentale.

Egli sostiene fra l’altro : “…Adesso sappiamo, per esempio, che la luce può generare, o arrestare, delle reazioni a catena nelle cellule, e che il danno genetico cellulare può essere virtualmente riparato , nel giro di alcune ore, da deboli fasci di luce.”

E.R.I.M. di Ighina è uno strumento in grado di concentrare l’energia solare, che si riflette sulla Terra, rendendola armonizzata e coerente con il nostro DNA.

Lo strumento ERIM  si basa su teorie che interpretano una energia eterica trasmissibile grazie ad onde di forma, frequenza di colori e materiali non magnetici. La sequenza di Fibonacci viene applicata nella messa a punto per proporzionare le parti in maniera naturale.

Erim vi arriva pronto all’ uso, ma per attivarsi ha bisogno di circa venti minuti di luce.

Potete posizionarlo in qualsiasi stanza della vostra casa dove ci sia anche poca luce, possiamo dire che dovunque potrebbe vivere una pianta c’è luce sufficiente perché lo strumento lavori al meglio.

La sua posizione ideale è su qualsiasi tipo di superficie che lo elevi a circa un metro da terra, si può tenere in qualsiasi locale, su un tavolo, mensola, ripiano di qualsiasi tipo, vicinissimo al letto. Non tenetelo troppo vicino al muro, almeno dieci centimetri, e distanziati di almeno un metro da apparecchiature elettroniche. 

Sarebbe ideale posizionarlo di taglio sull’asse NORD – SUD.

Potete spostarlo in qualsiasi stanza, metterlo all’aperto, trasportarlo senza problemi.

Lo potete ordinare presso Agri.Bio Servizi presso il nostro negozio a Dogliani (CN), oppure sul sito www.agribioshop.it

 

Vedi:

E.R.I.M. EMETTITORE RITMICO IMPULSIVO MAGNETICO

LA VALVOLINA IGHINA

Condividi su
WhatsApp Scrivici su WhatsApp