SecondarieTrattamenti BD

SUGGERIMENTI ED IDEE PER TRATTAMENTI BIODINAMICI SETTEMBRE

Mensile  appuntamento,  su richiesta di diversi soci ed amici, per  alcune indicazioni di massima  sui trattamenti biodinamici da  fare   in questo periodo. Queste indicazioni sono da intendere di base e non sono sicuramente esaustive per ogni tipo di azienda od ogni tipo di coltivazione e soprattutto per ogni regione, ma vogliono essere semplicemente un modello  indicativo sul quale agire con i preparati biodinamici nella propria azienda.

  • Per le colture estive –autunnali (mail,  cavoli, finocchi etc) usare il 500 (cornoletame) prima o subito dopo il trapianto o semina. Per chi non lo ha mai fatto consiglio la prima volta di usare una dose doppia e di ripetere, se possibile, il trattamento 3 volte a distanza di una settimana, sempre con terreno umido ed erba non alta oltre i 15 cm, alla sera.
  • Il fladen è molto utile usato per problemi di siccità.
  • Recenti prove di una università giapponese hanno evidenziato come l’acido acetico spruzzato al 10% sulle foglie delle piante ne stimoli moltissimo la resistenza alla siccità (vedi articolo nella news letter)
  • Per le colture estive –autunnali  distribuire il compost biodinamico maturo: da 150 quintali a 300 quintali ad ettaro in base alle colture ed al tenore di humus nel terreno subito leggermente interrato. Trovate humus biodinamico presso Agri.Bio in sacchi da 7 kg, 28 kg e sacconi da 10 quintali
  • Dove non potete intervenire con il compost bd spargete cornunghia (3 hg per m2) interrandola leggermente: abbiamo tre granulometrie, da orto, da seminativi e da frutteti in sacchi da 25 kg.
  • In caso di trapianto di bulbi, patate od insalate usate il Radisana (0,5 al m2) che tiene lontani insetti terricoli ed ha una buona azione humificante.
  • Abbiamo in vendita bulbi biologici di zafferano
  • In caso di troppo caldo su orticole e frutticole usate una dose di 503 (15 ml) dinamizzata per 60 minuti, oppure una tisana di camomilla (200 grammi per 7 litri di acqua bollita per  5 minuti e poi diluita 1:7 e dinamizzata 20 minuti:  aiuta a sopportare meglio il periodo di sofferenza di eccesso di calore o di carenze di acqua.
  • Il 507 è anche molto utile per trattare dopo grandinate, stress idrici e di calore   o venti forti che provocano danni, il trattamento va fatto appena possibile dopo l’evento (max 24 ore) 25 grammi per ettaro dinamizzati in 30-50 litri di acqua con   5 ml di arnica montana. In caso di grandinate, se possibile passare prima  del 507 con una spolverata di bentonite finissima sul legno. Usare anche il 507 per grandi sbalzi di temperature e mancanza di calore, porta equilibrio nel  processo di calore.
  • Tenete da parte tutti i gusci di uova biologiche facendoli esiccare, potrete allestire un meraviglioso prodotto da usare sulle piante stanche e poco produttive.
  • Vi ricordo che abbiamo pronti all’uso 55 Dissuasori Biodinamici per funghi, erbe infestanti, insetti ed animali
  • Abbiamo messo a punto una formula CH dei dissuasori che ne rende possibile l’uso anche in caso di forte siccità e carenza di umidità
  • Chi ha dei problemi con erbe infestanti, insetti, funghi ed animali che rovinano le colture mi mandi una E-mail e gli dirò come fare per risolvere il problema.
  • Vi ricordo che se volete allestire il 500 (cornoletame) abbiamo a disposizione solo più poche centinaia di corna: prenotatele in tempo!
  • È il periodo di usare a tutto spiano  il 501 che consiglio sempre di usare assieme il 510 (cornozolfo naturale) che svolge una azione  di apertura per le forze di luce e preventiva e rafforzativa  verso funghi ed insetti. Soprattutto con questo tempo poco caldo e con precipitazioni l’uso del 501 è fondamentale magari usato assieme al 508 in dosi dimezzate.
  • Ricordo anche che abbiamo allestito e sono pronti all’uso 12 preparati a base di silice diversi con azioni specifiche in relazione al  segno zodiacale relativo. Leggete il relativo articolo esplicativo “I preparati silicei AgriBio”
  • Trovate l’elenco dei preparati biodinamici Agri.Bio e tutto ciò  serve per l’allestimento ed il mantenimento.
  • Se volete migliorare la qualità della vostra acqua da irrigazione mettete all’interno della  vasca di accumulo un bel cristallo di rocca, un pezzo di shungite  ed un po’ di polvere di zeolite: vedrete la differenza  nell’irrigazione del  vostro orto.
  • Sono pronti e disponibili i magnifici 8 dinamizzatori manuali: 4 a bastone od a mano, 2 a manovella, uno a pedali ed uno meccanico: li potrete vedere tutti al SANA di Bologna oppure leggi l’articolo
  • Ho preparato anche un bellissimo e pratico contenitore in rame per conservare nella cassa di legno tutti i preparati biodinamici
  • Vi ricordo che dal 28 settembre inizierà il 16° Corso completo di Agricoltura del Domani con novità  ed approfondimenti sull’agricoltura biodinamica teorici e pratici con molte novità (vedi programma sul sito agribionotizie.it)
  • Dal 1 settembre è disponibile la seconda ristampa del mio  “Manuale molto pratico di agricoltura biodinamica con oltre 25 nuove sezioni
  • Per chi vuol incontrarci e trovare noi ed i nostri prodotti saremo al SANA dal 7 al 10 settembre al Pad  31 stand C33 B 39

 

per qualsiasi necessità non esitate a contattarci,

Buona Biodinamica a tutti, Ivo Bertaina

WhatsApp Scrivici su WhatsApp