Schede Preparati BD

SCHEDA D’USO DEL CORNO ZOLFO: IL 510

I PREPARATI BIODINAMICI
510 CORNOZOLFO vegetale
(metilsulfonilmetano)

Che cos’è:
è preparato con  polvere di  zolfo naturale, metilsulfonilmetano, finemente tritato e mischiato con acqua di fonte fino a farlo divenire una pappetta, inserito in un corno di mucca  ed interrato da Pasqua a San Michele. Accennato nel corso di Koberwitz da Rudolf Steiner.
A cosa serve:
• Da una reattività molto alta della pianta  contro insetti dannosi e funghi.
• È un veicolante delle forze di luce come il 501 ma con una specificità  più elevata di  forze di calore.
• R. Steiner nel corso di Kobertwitz  dice che “dove lo spirituale si vuole incarnare lì c’è bisogno dell’azione dello zolfo”.
• Quindi porta  e veicola l’azione delle forze  archetipe nella pianta riportandola in equilibrio, aumentandone le difese immunitarie   e favorendo la trasmutazione dei processi di luce e di calore in  materia fisica.
• Aumenta le  difese immunitarie della pianta
Dove e quando si usa:
• Consiglio sempre di  abbinare il trattamento di 510 ad ogni trattamento di  corno silicati : ne aumenta l’espressione e l’azione
•Si spruzza sul frutto/verdura dalla fase della formazione delle gemme  in poi, lavora come antifungino  e crea condizioni sfavorevoli per le infestazioni di bruchi o insetti
•In giorni di Luce o  Calore   spruzzato al mattino presto prima delle 10,00
• in giorni di Luna Ascendente
• in Giorni di opposizione Luna -Saturno
Come si conserva e come si usa:
si conserva in un recipiente di vetro in pezzi interi (si riduce la dispersione dello zolfo) esposto al Sole   e dura 3 anni dalla sua estrazione quando si usa va dinamizzato per un’ora
si può   dinamizzare assieme con i  preparati di silice e  col 508
Modalità di Uso
•il  510  viene usato alle dosi di  7 grammi  per 30 – 40 lt H2O non clorata/ ettaro. Il pezzo o polvere di 510 deve essere sciolto nell’acqua prima della dinamizzazione.
•la temperatura dell’acqua  deve essere tiepida (da 37° a 40°) e con Ph inf. a 6,5
•l’acqua non deve essere riscaldata da corrente elettrica  ma con legna od a gas
•l’acqua deve essere preferibilmente piovana o di pozzo o di fonte (non ristagnante da troppo tempo, senza odori o presenza di larve, sporco  etc.)
•se proprio devo usare acqua di acquedotto deve essere agitata e lasciare all’aria aperta a decantare per almeno 24 ore
•è sconsigliabile l’acqua ferruginosa o quella con elevato quantitativo di calcio od acque salate
•il CORNOZOLFO viene attivato per mezzo di un particolare mescolamento che si chiama dinamizzazione che dura 60 minuti
•la dinamizzazione consiste nel mescolare il 510 in acqua, creando un vortice  che a sua volta viene  interrotto da una fase di caos, coincidente con l’inversione della direzione del vortice precedente senza mai fermarsi.
•La dinamizzazione può essere effettuata sia a macchina che manualmente
1) a mano purchè effettuata con molta energia
2) a macchina purchè vengano rispettate  alcune caratteristiche di costruzione, come ad es. l’inversione del vortice che deve essere regolata dalla fluidità dell’acqua  e non da temporizzatori, e  che il vortice sia creato partendo dall’alto
•La botte  per la dinamizzazione deve avere una forma cilindrica che possa  consentire  un profondo vertice conico
•La dinamizzazione va fatta a goccia finissima sulle piante (frutti) Attenzione
•Il sacchetto di plastica serve solo per il trasporto, il preparato per la conservazione va trasferito in  un vasetto di vetro non chiuso ermeticamente  esposto nella zona dove più prende il sole durante tutta la giornata
•Il preparato 510  lo trovate pronto presso Agri.Bio : lo spediamo in tutta Italia ed all’estero
•Agri.Bio organizza ogni anno corsi per  l’allestimento  e l’uso dei preparati biodinamici: vedi sito www.agribionotizie.it: L’Agricoltura del Domani

ACQUISTA ONLINE IL CORNOZOLFO SUL NOSTRO SHOP!

Ecco la cristallizzazione sensibile del 510 Agri.Bio fatta ad ottobre 2016 dal Laboratorio Imagine di Giulio Moiraghi:

Exif_JPEG_PICTURE

WhatsApp Scrivici su WhatsApp