RIMEDI PER I DANNI DA GELO CON L’AGRICOLTURA BIODINAMICA

Rimedi per i danni da gelo con l’agricoltura biodinamica

Questo dopo Pasqua per l’agricoltura è stata più che una resurrezione una grande gelata diffusa, un blocco eterico.
Per cercare di frenare i gravi danni delle forze del gelo (“i giganti del gelo” come li chiamava Hugo Erbe) e sbloccare le forze eteriche cogelate delle piante sarebbe utile spruzzare alla sera 25 ml di 507 (preparato di valeriana) dinamizzato per 20 minuti e spruzzato finissimo sulle piante fiorite ed in pericolo di gelata.
Per chi invece abbia già avuto danni da gelate per alleviare e mitigare i danni, sarebbe utile spruzzare appena possibile il 503, preparato di camomilla, (15 grammi per ettaro) che aiuta la pianta per gli stress, dinamizzati 20 minuti con 25 ml di 507 che porta processi di calore. Questa azione aiuta la pianta a riprendersi ed a mitigare i danni
Si scalda l’acqua non clorata che serve (50 -70 litri per ettaro a 37-38°) e si sciolgono i preparati nell’acqua e si dinamizza nei due sensi creando il vortice per 20 minuti. Filtrare e spruzzare a nebbia finissima di pomeriggio/sera.
I preparati li trovate qui da Agri.Bio e se avete bisogno di dinamizzatori meccanici o manuali li trovate sempre qui sia in affitto che per acquisto.
Per ogni altra info rivolgetevi presso la sede di Agri.Bio oppure info@agribiodinamica.it
Ivo Bertaina