AgricolturaBANDI APERTI: COLLABORA CON NOILeggi e Decreti

MIS 13.1 – INDENNITA’ A AFAVORE DELLE ZONE SOGGETTE A VINCOLI NATURALI O AD ALTRI VONCOLI SPECIFICI

DISPOSIZIONI ATTUATIVE ED INDICAZIONI
PER LA PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE DI SOSTEGNO/PAGAMENTO

Campagna 2016 Mis. 13.  Indennità a favore delle zone soggette a vincoli naturali o ad altri vincoli specifici (art. 31)
Sottomisura 13.1 Pagamento compensativo per le zone montane
Operazione 13.1.1 Indennità compensativa

 È uscito il bando per la presentazione di domande di sostegno e pagamento per le aziende agricole in zona montana. La scadenza è il 16 maggio 2016
2. FINALITÀ
La Regione Piemonte, con l’attuazione della misura M13 – operazione 13.1.1 “Indennità
compensativa”, si propone di incentivare l’uso continuativo delle superfici agricole, la cura dello
spazio naturale, il mantenimento e la promozione di sistemi di produzione agricola sostenibili e, di
conseguenza, di contrastare l’abbandono del territorio montano.
Le indennità a favore degli agricoltori operanti nelle zone montane sono erogate annualmente per
ettaro di superficie agricola per compensare, in tutto o in parte, i costi aggiuntivi e il mancato
guadagno dovuti ai vincoli cui è soggetta la produzione agricola nella zona interessata.
3. DOTAZIONE FINANZIARIA
Le risorse economiche disponibili per il finanziamento delle domande di sostegno/pagamento (di
seguito indicate semplicemente come “domande di sostegno” o “domande”) presentate ai sensi del
presente bando ammontano ad euro 15.000.000,00 (di cui euro 2.559.600,00 di quota regionale).
Nel caso risultasse insufficiente a soddisfare per intero le richieste di sostegno pervenute, la
dotazione finanziaria sopra indicata potrà essere integrata, con successivo provvedimento, fino al
raggiungimento della copertura necessaria per la campagna 2016.
4. LOCALIZZAZIONE DEGLI INTERVENTI
L’operazione si attua sul territorio della Regione Piemonte classificato montano (M), così come
individuato dalla “Classificazione e ripartizione del territorio regionale fra montagna, collina e
pianura” riportata all’allegato 8 del PSR 2014-2020 e reperibile al seguente indirizzo web:
http://www.regione.piemonte.it/agri/psr2014_20/testoNegoziato.htm .
Non sono ammissibili a sostegno superfici situate al di fuori della Regione Piemonte.
La medesima superficie può essere oggetto di sostegno una sola volta nell’ambito di ciascuna
campagna.
5. TERMINE PER LA PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA DI SOSTEGNO/PAGAMENTO
La domanda di sostegno si presenta esclusivamente per via informatica secondo le modalità
descritte al successivo paragrafo 11 “DISPOSIZIONI E MODALITÀ PER LA PRESENTAZIONE
DELLA DOMANDA”.
Il termine ultimo per la presentazione delle domande alla Direzione Agricoltura della Regione
Piemonte è stabilito alle ore 23.59.59 del 16 maggio 2016, come previsto dall’art. 13 del Reg. (UE)
n. 809/2014 e per effetto della deroga di cui all’art. 12 del Reg. (UE) n. 640/2014. Sono fatte salve
le disposizioni di cui all’art. 13 del Reg. (UE) n. 640/2014 circa la presentazione tardiva delle
domande (vedere paragrafo 11.8 “PRESENTAZIONE TARDIVA DELLA DOMANDA”).
Nell’ambito di ciascuna campagna è ammessa la presentazione di una sola domanda di sostegno
per ogni soggetto richiedente, anche se sottoscritta in qualità di legale rappresentante.
Potete scaricare il bando integrale all’indirizzo:
http://www.regione.piemonte.it/cgi-bin/agri/leggi/pub/download.cgi?id_doc=2261&estensione=PDF

WhatsApp Scrivici su WhatsApp