Ho pensato di costruire una Tavola per l’Uso di tutti i preparati biodinamici in modo che attraverso una semplice immagine grafica e delle semplici regole che andrò ad esporre in seguito, ognuno possa riconoscere quali preparati sia meglio usare sulla base delle problematiche, delle stagioni, del tempo atmosferico od in base ai risultati che si desidera ottenere.

In questa Tavola sono riportati solo i nomi dei preparati biodinamici; per chi non li conosce tutti e desidera approfondirne allestimento, l’uso ed il significato, consiglio di consultare il mio “Manuale molto pratico di agricoltura biodinamica: quarta edizione” edito da Agri.Bio Edizioni.

I preparati biodinamici che ho considerato sono innanzitutto i preparati classici dati da R. Steiner nel Corso di Koberwitz del 1924, il 500K di Alex Podolisnky, alcuni dei principali preparati di Hugo Erbe, il Fladen ideato da E. Pfeiffer e Maria Thun ed i miei nuovi preparati.

Ho inserito anche l’azione dei 4 eteri formativi: della vita, del suono, della luce e del calore uniti ai principali tipi di letame in relazione allo stomaco della mucca. In relazione a ciascun preparato biodinamico ho inserito una serie di elementi utili attorno che andrò a descrivere nel dettaglio.

Questa è in sintesi una breve illustrazione pratica della Tavola che con i suoi 42 preparati biodinamici ed altre 14 soluzioni combinate spero aiuti la comprensione immaginativa dell’agricoltura biodinamica, la strada oggi da seguire è praticare per poter lavorare sempre meglio con le forze eteriche che saranno le energie del domani e non solo per l’agricoltura. Anche perché dato che Arimane è collegato alla conoscenza, lavorare con le forze eteriche significa lavorare alla liberazione delle forze arimaniche e questo è un compito precipuamente degli agricoltori!

Ivo Bertaina

WhatsApp Scrivici su WhatsApp