• Fa parte della Famiglia delle Chenopodiaceae.
  • È una pianta poco esigente che può essere seminata dopo i forti consumatori.
  • Concimare in autunno con 100 quintali di letame bovino ben compostato. Consociare con fagioli nani, cipolle, cavolo rapa;
  • viene danneggiata dalla senape di campo.
  • Si può seminare il grano dopo le barbabietole, infatti la barbabietola esige potassio ma non azoto, va bene quindi per il grano che esige poco potassio e più azoto.
  • Dare il 501 in giorni di radice.
  • Per produrre semente di barbabietola rossa bisogna farla svernare in una cantina interrata o in un silo di terra. Il silo viene coperto di paglia (meglio di segale) e poi con uno strato di terra di 20 cm. Dove si prevede gelo e neve si aggiunge uno strato di rami di abete rosso o bianco che crea una sorta di cuscinetto d’aria.

Riferimenti bibliografici

  • “Indicazioni dallo studio sulle costellazioni” di Maria Thun (Editrice Antroposofica) pag. 153
  • “Il suolo – Un patrimonio da salvare” di C. e L. Bourguignon (Slow Food Editore) pagg. 79-80
  • “Calendario delle semine 2017” di Maria Thun (Editrice Antroposofica) pagg. 61-62
  • Quaderno n. 5 di Biodinamica “Le consociazioni vegetali e il loro impiego” di R. B. Gregg e H. Philbrick (Editrice Antroposofica) pag. 22
WhatsApp Scrivici su WhatsApp