BioPensieri 2020

BIOPENSIERI NOVEMBRE 2020: L’AZIONE SILENTE E CREANTE DELLO SPIRITO SANTO

Rudolf Steiner ci spiega nelle sue grandi e poderose opere, che occorre saper comprendere con  molta attenzione  creando  in noi immagini viventi, come agisce in noi la Santissima Trinità.

L’azione della Trinità si basa sulla relazione del Pensare collegato al Padre  (Saggezza), legame con il passato, al Sentire collegato al Figlio (Bellezza), che agisce nel presente, ed al Volere collegato allo Spirito Santo (Forza), legame col futuro. 

L’azione del Padre  è un’azione che opera sul Pensare: tutto il pensiero umano altro non è che un riflesso del Pensare cosmico del Padre (anticamente si espletava nella Saggezza), calore esterno centripeto, un riflesso che ha forti connessioni con l’orbita della Luna  che si relaziona al sistema solare, collegata al mondo astrale. Azione sulla quale cerca fortemente di inserirsi Lucifero, portandoci scientemente “eccessi di  luce” accecanti nel nostro pensare, tarpandoci le ali con la pigrizia ed annichilendo l’agire; attraverso l’orgoglio che sopisce il sentire, ottiene un’alterazione, una distorsione del nostro pensare, mentre il pensare umano si esplica sanamente e creativamente nelle vibrazioni della parola, che è una delle caratteristiche più sacre e magiche dell’essere umano e che si manifesta fisicamente nel capo (piccolo pianeta attaccato al corpo).

L’azione del Figlio si espleta nel Sentire (anticamente si espletava nella Bellezza), la nostra percezione sensoriale viene amplificata  e vivificata dal Christo, col quale oggi possiamo comunicare direttamente e liberamente. I nostri 12 sensi sono una completa  ed armonica attività astrale che esplicano la loro azione nel sistema solare  fino allo zodiaco, collegata al Devacian inferore.  La chiaroveggenza (percepire chiaramente) si forma  quando si riesce ad intensificare di almeno 10 volte la nostra capacità di osservazione usando ritmicamente tutti i sensi. Grazie invece  all’inattività umana del Sentire, causata anche dall’uso inconsulto delle macchine,  oggi iniziano ad avere una forte azione distruttrice gli Asuras che operano per divorarci letteralmente l’Io, calore da noi creato e vivente, azione possibile grazie agli influssi indebolenti e combinati di Lucifero ed Arimane: quando l’uomo non percepisce bene il mondo spirituale, ciò succede perchè non usa i sensi fisici in modo armonico e completo; così facendo spiritualmente si indebolisce e diventa più facilmente attaccabile dagli oppositori; si potrebbe dire che il Sentire attraverso l’uso cosciente e consapevole dei 12 sensi  diventa l’armatura spirituale umana che si manifesta fisicamente  nel ritmo del nostro cuore (sistole e diastole). Oggi ogni uomo ha la possibilità libera ed attiva di poter personalmente Sentire il Christo ed attraverso di lui, diventare un Cavaliere di Michele.

L’azione dello Spirito Santo si espleta nel Volere (anticamente si espletava nella Forza), nell’azione creante e formante degli arti umani,  un calore centrifugo, ed è un’azione prettamente terrestre collegata al Devacian superiore. Quando l’uomo non crea, non usa gli arti e non forma artisticamente trasformando la sostanza fisica, si  “raffredda spiritualmente”, viene letteralmente attaccato dai virus e si mette in mano ad Arimane che opera in noi attraverso la paura e la menzogna, che di fatto bloccano, incatenano ed alterano il creare umano grazie all’azione  inibente ed incantante dell’elettricità e delle macchine che lui ci “suggerisce” di creare ed usare. Così facendo Arimane  si sostituisce  sempre più totalmente all’azione artistica creante umana dando “falsa vita” alla materia fisica, vita che sottrae agli esseri elementari e ai defunti. Ed Arimane arriverà presto a robotizzarci (questo è già molto evidente dopo pochi mesi di menzogne e di paura indotta) per poterci far incarnare nelle prossime vite in uomini-robot!

Dato che il Padre è l’espressione del Passato, il Figlio quella del Presente e lo Spirito Santo quella del Futuro oggi occorre 

 

  • Parlare poco, 
  • Sentire con molta attenzione
  • Immaginare e creare moltissimo in nuove e libere comunità ed in rigoroso silenzio per poter creare morali effetti di risonanza.

 

Attraverso questo semplice schema triarticolato che ho esposto ognuno di noi può  riconoscere da quale ostacolatore siamo maggiormente attaccati e dove agisca precipuamente nel corso del nostro esistere, nel nostro individuale ed unico percorso evolutivo fisico-spirituale in modo da saperlo riequilibrare. 

Oggi l’essere umano, anche se di per sé ha una forte antisocialità, per difendersi dagli ostacolatori ha bisogno di rafforzarsi creando nuove comunità umane, un vero humus per nuove future costellazioni di potenziali stelle e creare piccole ma resilienti isole fisico-spirituali in precise zone energetiche per poter prepararsi ed allenarsi insieme all’umanizzazione della Natura attraverso la ripresa cosciente e consapevole del contatto con gli esseri elementari, le Gerarchie Spirituali ed i Defunti.  

A tal proposito R. Steiner ci spiega come gli Dei creino: 

“Forze spirituali provenienti dalle lontananze cosmiche, da direzioni diverse agiscono sullo stesso punto dello spazio, ed in questo centro si forma la pietra o il minerale. Da questo punto fuoriescono delle forze che si contrappongono a tale azione, ma le forze in entrata sono più potenti. Così a quei tempi, grazie all’azione esercitata dalle 12 costellazioni dalla periferia verso un punto dello spazio, sorse la prima incorporazione dell’attuale Terra come palla di calore, come Antico Saturno”.

 In queste geniali e chiarissime immagini, sono espressi immaginativamente i segreti della creazione, che sono anche i segreti della formazione del nostro cuore e delle forze eteriche che non si esauriscono mai, forze  che si possono oggi coscientemente ricreare nella formazione di  nuove comunità fisico-spirituali! 

Ed anche i numeri ed i ritmi hanno molta importanza nella creazione di nuove comunità! Tra l’altro l’espressione “il cuore duro come le pietre” molte volte usata, da Mosè in poi, sta proprio ad indicare che quando l’essere umano lascia che il suo cuore diventi duro come una pietra lo stesso cuore non può più muoversi ritmicamente come il pulsare di una stella ed irradiare luce e calore che è la stessa base del suo esistere, non sviluppa più “l’humus spirituale” per il quale è stato  formato e retrocede incantandosi e auto bloccandosi evolutivamente, perdendo la libertà e concentrandosi, staccandosi dall’Universo e concentrandosi in un solo punto come un minerale!   

In un altro passo di una conferenza di R. Steiner del 2 gennaio 1906 ci dice 

“La saggezza, la bellezza e la forza sono oggi separate le une dalle altre. La “saggezza” in sostanza  è contenuta in quella che chiamiamo “scienza”; la “bellezza” sostanzialmente si incarna in quella che chiamiamo “arte”;  e quella che viene chiamata “forza” risiede nella “convivenza sociale articolata”, organizzata, degli uomini nello Stato.”  

Il problema è che oggi gli “uomini di stato” non conoscono o riconoscono queste cose ed usano la forza bruta della paura e della menzogna usando lo Stato per controllarci e manipolarci. A questo proposito ci viene in soccorso una forte e chiara  immagine sulla democrazia che R. Steiner ci diede il 6 dicembre 1918 

Si sente spesso dire che l’ideale della convivenza statale sia la democrazia. 

Supponiamo pure che l’ideale della convivenza statale sia la democrazia. 

Ma se si volesse introdurre la democrazia in qualche luogo, essa porterebbe necessariamente, nella sua ultima fase, alla propria soppressione. Nella democrazia c’è sempre necessariamente la tendenza, quando i democratici sono riuniti, a che uno voglia sopraffare l’altro, che uno voglia aver ragione nei confronti dell’altro. Ciò è del tutto ovvio.

Essa cerca sempre il proprio dissolvimento.

Si provi dunque ad introdurre in qualche luogo la democrazia: si può pensarlo nella forma più bella! Ma trasportata nella realtà, la democrazia conduce sempre all’opposto della democrazia, come il pendolo ritorna nell’altra posizione.

Nella vita non va altrimenti.

Le democrazie moriranno sempre dopo qualche tempo per la loro natura democratica.

Queste cose sono immensamente importanti per la comprensione della vita.”

Occorre  per questo motivo creare una scienza artistica  in comunità sociali articolate dove vi sia un’importante libertà di pensiero! È molto interessante come comprendere che la vera forza fisico-spirituale si crei solo dall’agire fortemente ed  armonicamente insieme, diventando ognuno di noi liberamente e coscientemente  membro armonico di una comunità umana, cosa che oggi “stranamente” ci viene proibita proprio dallo Stato che dovrebbe fare l’esatto contrario!!!!!

Mentre dovrebbe anche essere ormai chiaro, soprattutto a chi si occupa di scienza dello spirito, come sia completamente inutile e dannoso lo stare solo a lamentarsi e a parlare delle leggi sbagliate senza fare nulla; non creando si diventa solo complici pigro-egoici-luciferici dello stato delle cose impostaci, imprigionati dalla paura e dalle menzogne di Arimane! Occorre creare alternative, continuare a fare le cose che abbiamo sempre fatto e soprattutto essere sempre IMPREVEDIBILI ed avere il coraggio di SAPER MODIFICARE IMPROVVISAMENTE I NOSTRI PIANI!!!!

Oggi occorre che l’uomo PENSI conversando con altri esseri umani, SENTA  individualmente attraverso il Christo ed operi e crei nel VOLERE unendo con altri uomini le mani, come fiamme, in nuove e feconde comunità morali spiritualizzando la Terra!

Questo armonico agire si esplicherà con azioni morali umane imprevedibili ed inarrestabili che operino coraggiosamente risuonando con determinazione ed entusiasmo,  senza alcuna  paura, riconoscendone la menzogna, sapendo ed accarezzando l’ego, vincendo la pigrizia e rafforzando e vivificando le difese   immunitarie fisiche e spirituali dell’Io.

Va ricordato che sempre R. Steiner disse e ripeté più volte che in ogni azione, in ogni opera agiscono sempre in concerto esseri umani, Gerarchie Spirituali, esseri elementari e defunti, e di questo fatto occorre esserne sempre coscienti e consapevoli! Occorre ricordare che gli altri tre nostri potenziali e fortissimi soci evolutivi (che lavorano gratuitamente) aspettino solo di essere riconosciuti e chiamati ad operare insieme! 

Solo così facendo, creando tante piccole comunità che siano collegate tra di loro,  ogni uomo avrà la capacità di poter sentire in sé finalmente il SENTIRE del Christo rendendolo creante ed estendendolo ai suoi simili attraverso la nostra personale e potente azione della creativa ed artistica  risonanza morale in una vera e propria armata di impavidi, silenti ed inarrestabili Cavalieri di Michele!

 

Ivo Bertaina

7 novembre 2020

it_ITItaliano
WhatsApp Scrivici su WhatsApp