Secondarie

IL RISO NELL’ALIMENTAZIONE PER LE GALLINE SANE E FELICI

L’utilizzo del riso è avvenuto per puro caso qualche anno fa. Una gallina si sporcava male e stava deperendo per cui ho deciso di separarla dalle altre e, non sapendo cosa fare, mi sono posta questa domanda: “qual’è quel cibo legato ad un pianeta di acqua il cui utilizzo a piccole dosi (omeopatiche) mi può dare un effetto contrario ad un eccesso di acqua?” Ed ho pensato che fosse il riso; d’altronde una volta quando i bambini avevano la diarrea, gli si dava del brodo di riso per restringere.

Così alla gallina messa da parte ho dato solo acqua e chicchi di riso crudi; dopo un paio di giorni, nella tranquillità, la gallina si è messa a mangiare il riso e ne ha mangiato fino alla guarigione avvenuta in circa 40 giorni. 

Da allora aggiungo sempre un po’ di riso nella miscela settimanale.

La miscela è così composta: 

  • 1/3 di mangime bio
  • 1/3 di grano biodinamico
  • 1/3 di riso biologico

Con questa preparazione le galline fanno delle deiezioni soffici e asciutte e godono di buona salute.

Nei periodi di stress climatico o stagioni molto piovose, aumento la parte di riso controllando sempre le deiezioni.

Comunque per avere delle galline sane, nel caso non potessero razzolare nel prato, bisogna  sempre dargli quotidianamente dell’erba fresca perché è l’unico modo per fargli avere  i sali minerali , carotenoidi e  le vitamine necessarie.

In casi eccezionali in cui più galline improvvisamente incominciassero a sporcarsi male, elimino ogni altra forma di cibo e le lascio a solo riso per 3 – 4 giorni.

Stefania Ferro

WhatsApp Scrivici su WhatsApp