Schede Preparati BD

COME USARE AL MEGLIO IL 505 – IL PREPARATO DI QUERCIA

Il preparato di quercia o 505  è allestito   a fine settembre con  corteccia di quercia triturata finissima ed inserita in un cranio di un animale domestico e successivamente messo a maturare  in acqua stagnante  ed  estratta  dopo Pasqua. Di solito ha bisogno di una maturazione di almeno 2 mesi.

Questo preparato, come tutti quelli che vanno dal 502 al 507, viene chiamato “preparato da cumulo”. L’uso di questi preparati, solitamente, è limitato all’allestimento del compost biodinamico. Io li utilizzo anche singolarmente od uniti ad altri preparati facendo riferimento alle prime sperimentazioni che furono elaborate negli anni ’25 – ’35 dai primi agricoltori biodinamici su suggerimento di R. Steiner e dei suoi collaboratori. R. Steiner spiega a proposito della quercia che “La sua corteccia rappresenta specialmente una specie di prodotto intermedio tra l’elemento vegetale e l’elemento vivente della terra” portando nel composto un processo legato alla Luna, pianeta che  controlla la crescita nel vegetale.

Queste indicazioni che seguono non vogliono e non possono essere esaustive per l’uso del preparato ma semplicemente indicazioni che ho colto con la mia esperienza e che metto a disposizione di chi voglia studiare, provare e sperimentare e che pensi che l’agricoltura biodinamica sia in continua evoluzione e non una scienza fissa e fessa. Va fatto presente che il mondo  biodinamico  tedesco  in genere non usa e considera errato l’uso dei cosiddetti “preparati  da cumulo”  per uso singolo o diverso dal cumulo: pensate che  molti biodinamici tedeschi non inseriscono i preparati da cumulo nel Fladen perché non lo ha detto espressamente R. Steiner ….

  • A proposito del preparato di quercia R. Steiner dice “Se non tutte, numerose malattie delle piante appena osservate possono venir eliminate con una razionale preparazione del concime, purchè si proceda giustamente.
  • È necessario allo scopo immettere calcio nel terreno con la concimazione, ma a nulla serve buttarlo nel terreno saltando il passaggio attraverso la vita.
  • Per agire in senso terapeutico il calcio deve rimanere nell’ambito del vivente , non deve uscire dall’ambito del vivente.”
  • La corteccia di quercia è calcio vitalizzato, eterizzato
  • Il calcio uccide, smorza il corpo eterico e rende libero il corpo astrale
  • il 505 serve per far ritrarre un corpo eterico ipertrofico
  • Combatte profilatticamente le malattie dannose alle piante
  • W. Pelikan dice che la quercia vive interamente nel cambio e la sua corteccia particolare ne è anche una evidenza fisica
  • Il vischio vive molo bene sulla quercia, ci affonda le radici come se fosse terra, nel suo legno: significa che vi è un corpo eterico “maturo”
  • Dalle radici della quercia nascono molto bene i tartufi, questo è un indice di un corpo eterico molto maturo.
  • Il legno di quercia è uno dei più duri e pregiati per costruire travi e mobili e va molto bene anche per fare pali perché è intriso di tannini
  • il 505 frena le forze lunari e previene malattie fungine grazie alla sua forza strutturante matura
  • il 505 sarebbe interessante usarlo per riportare equilibrio nei terreni che hanno subito tanti concimi chimici e pesticidi
  • la corteccia di quercia per la sua posizione è un calcare vivente che assorbe enormi forze di luce: un calcare “intelligente” e vivente, cosa che il calcare sotto terra, al buio, non può fare
  • il 505 risana un terreno dove ci sono troppe forze eteriche, per esempio un bosco estirpato od un incolto che venga trasformato in terreno agricolo andrebbe trattato con 500 e 505 per portare un equilibrio nell’eterico
  • Come preparato da inserire nel cumulo porta il processo del calcio e le azioni della Luna nel cumulo biodinamico ed è relazionato alla Bilancia
  • Come preparato singolo oppure abbinato al 500 dinamizzato per 60 minuti trasforma e regola gli eccessi di forze vegetative in forze qualitative: l’energia si processa in qualità
  • Da studiare e provare l’uso del 505 per il controllo delle malattie delle piante come diceva R: Steiner nella 5a conferenza del corso di Koberwitz anche con iniezioni di 505 dinamizzato nel cambio delle piante a legno
  • Usare il 505 dal 20 gennaio (Sagittario) all’11 marzo (Acquario) col 500: accompagna i processi del calcio in relazione all’azoto ed accresce la vigoria difendendo la pianta dalle malattie. Si può usare il 500 col 505 in qualsiasi momento dell’anno dove ho problemi di vigoria o di malattie.

Si conserva come gli altri preparati nella cassa dei preparati bd ed occorre controllare sempre lo stato di conservazione del preparato 505 perché tende molto ad asciugare: spruzzare acqua di fonte sul preparato ed amalgamarlo bene.

Ogni altra vostra idea o suggerimento, sperimentazione fatta con l’uso del 505 mi sarebbe molto gradita perché solo collaborando e scambiandoci le informazioni siamo veramente umani e cresciamo  e facciamo crescere gli altri insieme.

ACQUISTA ONLINE SUL NOSTRO AGRIBIOSHOP IL PREPARATO DI QUERCIA

Ecco la cristallizzazione sensibile del 505 Agri.Bio fatta ad ottobre 2016 dal Laboratorio Imagine di Giulio Moiraghi:

Exif_JPEG_PICTURE

WhatsApp Scrivici su WhatsApp