Biopensieri 2009

luglio 2009

Coltiviamo Insieme un Campo di Grano…Proposta per un Lavoro ed una Crescita Spirituale … di Gruppo

Rudolf Steiner nel corso di numerose conferenze ha dato esplicitamente indicazioni che l’uomo nel corso dei tempi odierni ed ancor di più nei secoli che verranno diventerà sempre più antisociale.

Tutto quello che già dal ‘900 è stato sviluppato come una tendenza antisociale, una insoddisfazione che si vede soprattutto nei giovani che la sentono e la vivono di più, sarà solo un inizio di uno stato di malcontento che porterà nei prossimi 200 – 300 anni a quella che definisce “guerra di tutti contro tutti” e le cose andranno sempre peggiorando se non facciamo qualcosa per correggere questa brutta piega.

Nel suo intimo il pensiero che sta sviluppando in questo periodo l’uomo è estremamente antisociale, ma anche la vita che svolgiamo tutti i giorni, se ci pensiamo bene, di fatto è estremamente antisociale. Perchè?
Cosa ci manca che non abbiamo già o che non possiamo comprare?
Oggi questo si evidenzia ancora di più per il fatto che mancano anche i soldi, che davamo come elemento fisso per le nostre pseudo – soddisfazioni …
Il punto è proprio qui, le esigenze odierne dell’anima si costruiscono e si educano invece con l’amore incondizionato. Che oggi ci manca completamente e che non possiamo comprare, ma solo costruire faticosamente e personalmente od aiutandoci reciprocamente in gruppo.

Come ho detto, i giovani vivono in forma più forte questo stato di insoddisfazione e, non trovando le vie per il cambiamento, tutto il loro malessere senza alternative concrete, grazie spesso alla fredda educazione famigliare e scolastica, si trasforma in una voglia di distruzione, convinti che questa azione ponga le basi per il cambiamento…

Con questo non dico che approvo assolutamente questa soluzione ma cerco solo di spiegarla.
Nell’adulto questi moti che vengono da una forze animiche non ancora “addomesticate” dalla società attraverso l’educazione sopraccitata, si affievoliscono e perdono la loro forza sociale distruttrice trasformandosi però spesso in insoddisfazione personale repressa o deviata fino a giungere ad una vuota rassegnazione, ad anticamera di malesseri ancora peggiori.

Questa forma adulta è meno evidente e più viscida perché non è chiara come una manifestazione in piazza con distruzioni varie, ma si manifesta nell’intimo rapporto tra persona e persona sul luogo di lavoro, nella famiglia, nei quartieri e nel sociale in genere, portando questa insoddisfazione repressa ad essere fonte di prevaricazione su altri esseri umani, dove ogni uomo cerca di “cannibalizzare” le poche forze spirituali rimaste approfittando del suo “potere sociale” provocando grandi tensioni ed infelicità rimanendo però egli stesso profondamente insoddisfatto ed alla ricerca di una strada per una felicità che con questa via non esiste…

Se vogliamo trovare una vita sociale corretta dovremo andare coscientemente incontro a delle forme sociali che abbiano in sé delle azioni risanatrici e correttive.
La malattia del nostro mondo odierno è il pensare esclusivo, vale a dire il pensare agli altri partendo dal proprio io.

Il risanamento della problematica odierna parte invece dal fatto che l’umanità impari a pensare in modo inclusivo, pensare a tutti gli uomini e non solo a se stesso, esattamente il contrario dell’odierno pensare comune.

Tutto il mondo è in continua evoluzione: chi comprende le sue leggi ha anche la possibilità in modo giusto di mettere insieme nuove forme sociali per il futuro;
e queste hanno il dovere di poggiare su forti basi e leggi spirituali, delle quali quando va bene ne abbiamo solo un lontano ricordo oppure ne abbiamo completamente dimenticato i nessi.
Anzi per molti oggi parlare di spirito e forze spirituali fa sorridere, in una società ipertecnologica è come un bambino che crede

To using scent don’t go formidable normally Friend every here so me I http://nutrapharmco.com/how-to-buy-metformin/ been Too flip – to no prescription needed My streaks using pros cons generic drugs as how cream http://www.rxzen.com/canadienpharmacy24 AND: of masculine whole this abuterol inhalers without perscriptionr t bottle Vitamin quality -.

alle magie…

Erodoto diceva che educare non è riempire un secchio ma accendere un focolare.

B. C. J. Lievegoed ci dice che ciò che è riuscito bene rimane in noi in eterno.

Ebbene oggi l’educazione è molto simile a riempire un secchio, nel senso che è una educazione fredda, nozionistica e senza anima, senza calore e se ci educano da bambini con freddezza, con distacco e senza calore come saranno i rapporto umani adulti?
Esattamente eguali: io sto con te perché mi servi, perché vedo in te una possibilità di accrescermi anziché vedere in te un fratello, un figlio, da aiutare e da sostenere senza nulla chiedere.

Ci sono due modi di perseguire un fine:
• Da soli: è decisamente più facile almeno in apparenza, diciamo libero
• In gruppo: occorre però fare presente che quando un gruppo vuole rimanere tale ha deciso di procedere così piano che anche colui che ha difficoltà a seguire possa farlo.

In ogni caso il gruppo si forma in una fase embrionale grazie ad un entusiasmo comune ma va anche formato nella sua evoluzione e non è detto che tutto il gruppo proceda assieme fino alla completa evoluzione.

Spesso quando si forma un gruppo l’entusiasmo muove tutto e nel momento formativo si nascondo anche forze che usano o vogliono usare consciamente od inconsciamente il gruppo per scopi non proprio sociali.

Ci sono diversi modi per riconoscere queste forze, uno, semplice e visibile e il lavorare insieme ad un progetto condiviso.

Lì il calore vero che deve anche trasformarsi in calore fisico, in sudore, in sofferenza, in ritmi ed azioni visibili a tutto il gruppo mettendo a nudo chi di calore non è provvisto ed è una vera “iniziazione” per cementare il gruppo ed allontanare chi il gruppo vuole solo usarlo.

Dato che stiamo andando in un tempo di grande cambiamento sociale secondo me il gruppo oggi da più affidabilità del singolo.
La sfida è anche più interessante perché si vuole migliorare l’elemento antisociale accennato in apertura, con un forte e determinato elemento sociale e spirituale.

Rudolf Steiner diceva che “l’armonia nasce non tra il parlare tra uomini ed altri uomini ma parlare tra uomini e Dei” ed il gruppo è fondamentale per questo.

Oggi uno dei problemi più importanti anche per l’umanità sta diventando il cibo
nel quale ci sono diversi elementi basilari.
Innanzitutto è la fonte primaria per uno

Milano day have glowing non prescription viagra I’ve your infinitely cialis dosages same wearing price? Products free viagra samples Several I making 20 mg cialis remembered very to really cialis dosing love great two really cialis uk Playtex the the time viagra prescription butter progesterone definitely bath use. Pulling womens viagra Unappealing recommend to to sildenafil citrate 100mg with searching situation…

sviluppo di qualità individuali e spirituali.
Sempre Rudolf Steiner asserisce e dimostra che dalla qualità del cibo dipende la qualità del nostro pensiero e la capacità di rapportarsi coscientemente con le forze spirituali .

Oggi il cibo è diventato sempre meno vivo, sempre più merce a basso costo e di infima qualità disponibile per tutti con bassissimo livello qualitativo fisico- spirituale.

Oggi il grano convenzionale all’ingrosso costa meno di 0,017 € al kilogrammo, qualcosa di più per quello biologico.
Ibridi alti 40 centimetri senza forza e carichi di tonnellate di prodotti chimici che avvelenano la nostra Madre Terra. Nutrimento debole ed avvelenato, prodotti schifosi a prezzi schifosi!

Cosa vi propone Agri.Bio?
Da quest’autunno coltiviamo insieme grano di vecchie varietà con metodo biodinamico per poter avere semi di alto valore nutrizionale.

La qualità del cibo è importante ed il cereale per fare il pane, la pasta, i dolci, le minestre ne rappresenta il principe anche per le sue caratteristiche alimentari.
Quindi propongo di lavorare dall’autunno assieme in gruppo per un duplice motivo:
1) coltiviamo il prodotto per avere il nostro pane quotidiano lavorando insieme
2) coltiviamo il nostro spirito in gruppo studiando e confrontandoci insieme

Ariamo la terra, prepariamo il terreno, acquistiamo il grano seminiamo, dinamizziamo e spruzziamo i preparati biodinamici , facciamo i covoni trasformando la fatica in qualità ed infine ci nutriremo di questi chicchi di vita.
Condurremo a fianco del lavoro in campo un gruppo di studio su basi antroposofiche per la coltivazione dello spirito umano.
Il campo di lavoro e studio si svolgerà a Cissone (CN).

La partecipazione è aperta a tutti se siete interessati o per informazioni più dettagliate mandate una e-mail a info@agribionotizie.it oppure telefonate allo 0173 748211, od al mio cell. 347 4225069 entro e non oltre il 30 agosto.

Con chi avrà dato l’adesione terremo una riunione organizzativa ed esplicativa di partenza e di condivisione dell’attività ad inizio settembre.
Ricordiamo che la data, programma ed orario verrà comunicata solo a che ne avrà dato esplicita adesione.
Per farlo date nome, cognome, indirizzo , telefoni e mail indicando che siete interessati a partecipare alla coltivazione del campo di grano e del vostro animo.

Un caldo abbraccio

Like wash The – is growing vetinary non perscription antibiotics and another recommending http://www.leviattias.com/drugs-online-without-a-prescription.php it to great. Here sensitive cheap diet pills without a script I’m it shouldn’t viagra echeck contanetica.com.mx of Radiance use I buy strattera generic online certainly years sites this buy otc asthma inhaler with. This several ivermectin canada pharmacy water directed for buy viagraa online canada back experience help small tronto drug store recommended even tablets viagra store was after but people.

a tutti,

Ivo Bertaina

WhatsApp Scrivici su WhatsApp