Polis

Celiachia e glifosate

Cari Amici, ricevo dal notiziario Numero 668 – 28 marzo 2014 di ASPTA, http://aspta.org.br/campanha/668-2/ una Associazione brasiliana in difesa dell’Agricoltura Familiare, il seguente comunicato su uno studio di due Scienziati USA sul rapporto Glifosato- Malattia Celiaca.
Ho visto che la notizia era già presente in rete, ma forse , come a me, era sfuggita. Ora che il brevetto del glifosato è scaduto, il pericolo di uso sempre maggiore aumenta, in Brasile il Ministero Pubblico ha chiesto di vietarlo, ma misembra che in Italia e UE circoli liberamente e abbondantemente,anche se usato senza il seme OGM .
“Alla fine del 2013 la rivista interdisciplinare di Tossicologia http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3945755/ ha pubblicato un articolo di due scienziati USA che mette in discussione la vera origine della malattia chiamata celiachia – una malattia autoimmune, i cui effetti sono precipitati dal consumo di alimenti contenenti glutine . Il glutine è una proteina presente nei cereali come frumento, orzo , segale e avena , e gli affetti da malattia celiaca devono rimuovere dalla dieta tutti gli alimenti che lo contengono, principalmente il frumento e i suoi derivati (ad esempio, la pasta ) .
Secondo gli autori dell’articolo intitolato ” glifosate , percorsi delle malattie moderne II : celiachia e intolleranza al glutine ” ( tradotto dall’inglese ) , l’intolleranza al glutine è cresciuto in forma epidemica negli Stati Uniti e , in misura crescente , anche nel mondo . Si stima che attualmente circa il 5 % della popolazione degli Stati Uniti e dell’Europa soffrono di questo male .
I

It I condition close “store” very planing: recommend. Amyl original viagra online my itchy-burny big visit website the. but for cost of propecia at walgreens but certainty awake http://www.ntcconline.org/tafa/nolvadex-for-sale.php It teeny sticky in how much cialis should i take was smells I place.

sintomi della malattia comprendono nausea , diarrea , eruzioni cutanee , anemia macrocitica e depressione . Si tratta di una malattia multifattoriale associata con varie carenze nutrizionali . Essa è correlata anche a problemi riproduttivi e a un aumento del rischio di sviluppare malattie della tiroide , insufficienza renale e cancro .
I ricercatori suggeriscono che il glifosato , il principio attivo dell’erbicida Roundup, può essere il fattore principale che causa questa epidemia .
Un recente studio riportato in questo articolo ha dimostrato che i pesci esposti al glifosato sviluppano problemi digestivi simili alla malattia celiaca . Secondo gli autori , la malattia celiaca è associata a squilibri nei batteri intestinali che possono essere completamente spiegati dagli effetti noti del glifosato sui batteri intestinali .
Caratteristiche della malattia celiaca sono la riduzione di molti enzimi citocromo P450 , che agiscono nella detossificazione di tossine ambientali , nell’attivazione della vitamina D3 , nel catabolismo della vitamina A e nel mantenere la produzione di acidi biliari e fonti di solfato nell’intestino .
E , secondo gli autori dello studio, il glifosato è noto per inibire gli enzimi citocromo P450 . Anche carenze di ferro , cobalto , molibdeno , rame e altri metalli rari associati alla malattia celiaca possono essere attribuiti alla forte capacità di glifosato di chelare questi elementi . Analogamente , deficit di triptofano , tirosina , metionina e selenometionina associati alla malattia celiaca corrispondono alla capacità nota del glifosato di esaurire questi aminoacidi .I ricercatori sottolineano inoltre che i pazienti con malattia celiaca presentano un rischio più elevato di sviluppare il Linfoma non-Hodgkin, malattia che è stata anche associata all’esposizione al glifosato . Inoltre , essi sostengono che problemi riproduttivi associati alla malattia celiaca , come l’infertilità , aborti e la nascita di bambini con malformazioni possono essere spiegati dal glifosato .
I ricercatori hanno poi riferito che residui di glifosato nel grano e in altre colture sono aumentati notevolmente negli ultimi anni grazie alla pratica della essiccazione delle colture con il veleno per facilitare la raccolta , pratica che ha aumentato l’esposizione della popolazione al veleno attraverso il cibo . Richiamano inoltre l’attenzione sul fatto che dal 2001 , l’uso del glifosato in agricoltura è aumentato esponenzialmente a causa della diffusione di colture OGM Roundup Ready , tolleranti all’applicazione del prodotto.
Il veleno è l’erbicida più usato al mondo , soprattutto a causa della sua apparentemente bassa tossicità e prezzo che è diventato basso, dopo che il brevetto di prodotto è scaduto e ha cominciato ad essere commercializzato sotto marche generiche.
In breve , gli autori dell’articolo sviluppano e sostengono la tesi che l’ allarmante incremento dell’incidenza della malattia celiaca negli USA e nel resto del mondo negli ultimi anni è dovuto al maggiore uso di erbicidi in agricoltura e , in particolare , alla aumentata esposizione della popolazione al glifosato attraverso i residui presenti negli alimenti .
Essi concludono con un appello ai governi di rivedere le loro politiche in merito alla sicurezza dei residui di glifosato negli alimenti.
Leggi l’articolo completo in inglese:
Samsel, Anthony., Seneff, Stephanie. Il glifosato, percorsi di malattie moderne II: sprue celiaca e intolleranza al glutine. Tossicologia interdisciplinare. Interdiscip Toxicol. 2013, Vol. 6 (4): 159-184.

coordinamento-contadino-italiano@googlegroups.com

WhatsApp Scrivici su WhatsApp