BioPensieri 2016

BIOPENSIERI SETTEMBRE 2016

BIOPENSIERI SETTEMBRE 2016
DEMOCRAZIA CONCLAMATA

Il  27 settembre 2016, il Presidente del Senato Pietro Grasso  ha dichiarato che premesso  che lui non vuole essere un censore, ha proibito categoricamente l’uso della   Sala convegni di piazza Capranica a Roma  per la proiezione del film – documentario “Vaxxed”  di Andrew Wakefield, medico, proprio per questo motivo radiato dall’ordine dei medici inglesi, che dimostra CHIARAMENTE la relazione tra i vaccini e l’autismo.  L’iniziativa della proiezione del documentario era stata presa dal senatore ex grillino Bartolomeo Pepe ed è stata osteggiata  hitlerianamente (hanno una paura tremenda di chi racconta la verità) dalle case farmaceutiche e dalla ministra della “riproduzione conigliesca”  (family day) Beatrice Lorenzin alla quale hanno detto di dire che  questo documentario non è scientifico!!!!!!! Ovvero dicono implicitamente che la vera scienza sono solo i miliardi di dollari che portano a casa oltre a che le  menzogne che fanno raccontare!
Pensate che qualche giorno fa un medico “marchettaro”  della Big Pharma italiana ha sostenuto “scientificamente” che l’influenza quest’anno sarà tremenda e colpirà 67 milioni di italiani! Peccato che gli italiani viventi sono ad oggi meno di 61 milioni! Avrà sicuramene contato, a parte i morti, anche quelli residenti all’estero ….
Ma c’è anche chi sostiene (scientificamente) l’opposto di quello che dicono Grasso e la Lorenzin, sentite questa dichiarazione: “Sembra che le ricerche e le pubblicazioni scientifiche pubblicate  negli ultimi 10 anni siano completamente inaffidabili in oltre l’80% dei casi, e molte altre sono invece completamente false”; a dichiararlo è il Dr. Richard Horton, editore del prestigioso Lancet. Il caso sulla “correttezza” della scienza è semplice: gran parte della letteratura cosiddetta scientifica, è semplicemente falsa. Studi inconsistenti, analisi non valide, tesi fabbricate (e pagate) a tavolino, conflitti di interesse, studi banali sponsorizzati dalle stesse industrie produttrici, oltre all’ossessione di perseguire delle tendenze “dubbie”, la scienza ha deciso di percorrere una strada buia che porta ai suoi padroni delle tenebre: si tratta di vera  frode scientifica, e la loro complicità suggerisce che questa pratica cresca sempre più (basta pagare e le troie oggi non mancano in ogni campo). Molti editori delle riviste scientifiche sono oggi, anche per la crisi della carta stampata, semplicemente dei commercianti senza scrupoli che facilitano l’interazione tra gli autori che sfruttano coautori anonimi, che desiderano avere sempre più articoli firmati per il loro curriculum, le case farmaceutiche interessate a pagare la stampa e la diffusione di ricerche false e  lettori  ingenui che pensano di comprare e leggere una rivista autorevole; in realtà, essi sono soggetti ad una serie di pressioni economiche esterne (molti editori, sono diventati delle normali “puttane della carta stampata”) che interferiscono in maniera moralmente abnorme con il compito principale di controllo e di serietà.  Perché fanno queste cose? Per il semplice motivo che le persone si stanno svegliando e non consumano più tante schifezze chimiche  e dato che negli ultimi mesi  le case farmaceutiche hanno lasciato a casa  ben 10.000 ricercatori  scientifici ( noi li chiamiamo volgarmente rappresentanti) per ridurre le spese, è molto più facile scrivere un articolo  firmato  da un  insigne professore “narcisista-troia”  e pubblicato da una rivista “aperta  al mercimonio” ….  Continuiamo a credere, studiare ed usare  fideisticamente  la scienza a-morale ed a-spirituale! A questa scienza senza co-scienza, dato che sono sempre più profondamente in crisi, servono oggi  schiere   di  lettori, di video-dipendenti, di studenti  rovinati da una scuola retta da (falsi) professori e di consumatori  totalmente  ingenui (pirla) e senza Io.

Per Grasso, presidente del Senato assolutamente imparziale, democratico ed iper  rispettoso delle idee altrui,  che sa tutto di tutto ed anche dei vaccini, saprà naturalmente  che solo negli USA ci sia stato un aumento nell’ultimo anno dell’autismo   del 276%  con oltre 400.000 nuovi casi all’anno, e che una proposta di legge (n°3069) per lo studio della relazione tra vaccini ed autismo tra bambini vaccinati e non vaccinati presentato dalla deputata Maloney    naturalmente non è stato approvato perché la Big  Pharma ha “oliato” i culi e  le menti del Congresso: questo piccolo fatto   la dice lunga sul clima di caccia alle streghe o di inquisizione che abbiamo in Italia  e nel mondo nel 2016! I vaccini sono oggi un silenzioso e scientifico mezzo di distruzione spirituale  e creano, quando non uccidono o ammalano,  il  cosiddetto “popolo gregge” che tanto piace  ai politici e che gli scienziati senza co-scienza amano tanto!
Lo sa sicuramente  il mite Grasso che solo negli U.S.A. sono passati da 5 vaccini obbligatori nel 1960, a ben  69 tipi di vaccini nel 2016!!!!! Pensate a quanti soldi per Big Pharma e quanti  disastri (scientifici) creano, basta pensare ai solo 10.000 morti all’anno per sparatorie giornaliere varie (2400 all’anno), sempre solo negli U.S.A. … cifra superiore di molto a tutti i morti all’anno nelle varie guerre dei democratici “usiani”!
Va ricordato che il 17 settembre del 1787, Benjamin Rush, medico, politico, riformatore sociale ed educatore (1746-1813), firmatario della Dichiarazione di Indipendenza degli Stati Uniti d’America scrisse “Se non mettiamo la Libertà delle Cure Mediche nella Costituzione, verrà il tempo in cui la medicina si organizzerà, piano piano e senza farsene accorgere, in una dittatura. Ed il tentativo di limitare l’arte della medicina solo ad una classe di persone rappresenterà la battaglia della scienza medica”: pochi medici e politici furono più profeti in patria di lui! Fa impressione come questa dichiarazione di oltre 230 anni fa di questo medico sia stata precisa, ma sicuramente, direbbe Grasso, non è scientifico! Come poteva lui 230 anni fa sapere queste cose, sicuramente era un complottista! E non potrebbe sicuramente da lui essere autorizzato a   parlare nella sala Capranica, Big Pharma non sarebbe felice anche perché sicuramente non è stato vaccinato ….

Peccato che la spocchia e la sicurezza che hanno questi dis-umani satrapi stupidi, incolti ed arroganti non li faccia loro comprendere  che faccia molto più rumore e notizia e conseguentemente autogol, il fatto del vietare la riproduzione di un documentario in una sala del “popolo italiano sovrano” che  l’averlo invece autorizzata la proieizione. In una sana società civile  si può  anche pubblicamente contestare, dissentire  e fare magari un dibattito veramente scientifico e magari un altro film documentario sui benefici economici dei  vaccini …
Quando mai un giorno rivoteremo ricordiamoci di questi personaggi (Grasso, Lorenzin etc.) e vacciniamoli subito col nostro voto! Chi glie lo fa capire a Grasso che l’articolo n° 1 della costituzione dice che la “sovranità appartiene al popolo” e non a lui? Magari non si ricorda che lui stesso il giorno della sua investitura a Presidente del Senato disse “Ho sempre cercato verità e giustizia e continuerò a cercarle da questo scranno” ….
San Michele aiutaci tu, dcci forza e coraggio, perché il Drago oggi è veramente nervoso, malato (a causa dei vaccini) e furente!
Ma anche noi abbiamo le palle decisamente piene di questi “democratici” falsi, incompetenti  e cialtroni!
Iwo Bertaina

WhatsApp Scrivici su WhatsApp