BioPensieri 2017

BIOPENSIERI LUGLIO 2017: SIAMO NELLA MANI DI INCAPACI O DI BASTARDI?

BIOPENSIERI LUGLIO 2017
 SIAMO NELLA MANI DI INCAPACI O DI BASTARDI?
SECONDO ME DI ENTRAMBI!

Nei Biopensieri di Giugno ho parlato delle reali cause della siccità. La siccità sta diventando un problema non solo agricolo: carenza di acqua per Roma e per la prima volta  probabile razionamento dell’acqua, interi paesi  del sud con  rifornimento di acqua a singhiozzo da molti anni non hanno fatto lo stesso boom mediatico, 10 regioni verso lo stato di calamità (naturale?!?!?!?!?!), laghi che si prosciugano, centinaia di fiumi secchi, miliardi di danni in agricoltura, animali di allevamento e selvatici  senz’acqua e si potrebbe continuare … Il mio parere conta poco, ma è suffragato da gente come Rudolf  Steiner (1924) , Ehrenfreid Pfeiffer (1955), Hugo Erbe (1960), Helmutt Finsterlin (1980)  e decine di altri osservatori  che vedevano lontano (che oggi vengono considerati  “visionari”)  una  delle cause primarie  è l’inquinamento e l’uccisione del suolo e delle piante con concimi minerali e pesticidi dati a go-go. Mentre i finanziamenti del PSR (piano di sviluppo (???????) rurale parlano in ogni focus area di:
• Promuovere tecnologie innovatrici
• Benessere animale
• Trasferimento di conoscenza ed innovazione nel settore agricolo
• Priorità ambientali
• Ridurre le emissioni di gas ad effetto serra ed ammoniaca
• Prevenzione dell’erosione dei suoli  e migliore gestione degli stessi
• Ridurre (quando possibile!!!!!) l’uso di fitofarmaci
In pratica si danno tutti i soldini del PSR  ( centinaia di milioni di euro) a chi fa esattamente l’opposto di ciò che è citato nel PSR (Progetto Satanico Regolare!!!
Oltre alle tante nuove leggi  e decreti inutili e stupide (far  prendere il patentino per usare i pesticidi ai produttori bio che non possono usarli, far fare un corso per guidare il trattore a gente che ha la patente e guida il trattore da 30 anni,  idem per l’uso delle motoseghe, iscriversi ai registri appositi per l’uso dei tappi di sughero  etc. etc.  vi faccio un solo esempio di legge folle, stupide e dannosa che gli stessi sindacati agricoli accettano senza eccepire e che fanno danno all’agricoltura ed alle aziende agricole, leggi che costruiscono a tavolino  i solerti funzionari della Regione Piemonte ed altre regioni.
I reflui, il colaticcio, (la pipì degli animali) di allevamento non può essere sparsa da novembre fino ai primi di marzo (tranne alcune date stabilite a  tavolino, date nelle quali potrebbe nevicare, piovere od essere il terreno gelato …). Qualsiasi agricoltore sa benissimo che da ottobre a marzo la Terra inspira ed assorbe meglio la concimazione rendendola disponibile per la primavera quando con l’aumento della temperatura la stessa Terra inizia invece ad espirare oltre che avere molti meno problemi per la diffusione di cattivi odori. Ebbene cosa fanno fare questi geni? Da novembre a marzo è vietato spargere i liquami, e da inizio marzo tutti spargono  in meno di un mese  a manetta le grandi riserve di liquami  tenute ferme 6 mesi sui terreni , in un tempo sbagliato con rischio di piogge che disperdono i reflui , producendo tanta ammoniaca e CO2 ed abbassando drasticamente il pH del terreno.  Una stupidità  che diventa legge e chi fa le cose come si dovrebbe, viene punito con sanzioni etc.
Oggi le stesse aziende che devono presentare delle domande devono avere dei superconsulenti (che pagano profumatamente) per approntare le domande complesse  e con documentazione spesso inutili, perché  con questi sistemi occulti di finanziamento  del PSR si danno  da decine di anni i  nostri soldi a chi avvelena, a chi inquina, a chi uccide il suolo e le piante. Così i politici salvano (???) il loro posto, le multinazionali fanno soldi e  vendono i loro veleni e possono pagare le loro troie  (università e professori che non hanno mai lavorato un giorno in una azienda agricola,  molti funzionari regionali che come i sottoufficiali nell’esercito non vengono mai sostituti, che molto spesso di agricoltura non capiscono un cazzo,  ed hanno un potere enorme che gli stessi assessori  non osano discutere, con una serie di interessi personali che dire conflitto di interesse è assolutamente ridicolo, sindacati agricoli ormai asserviti a questo potere e che invece di difendere gli agricoltori difendono i loro posti e stipendi,  giornali e giornalisti che  scrivono articoli che vengono loro mandati per e-mail dalle stesse multinazionali, una chiese e  varie chiese che parlano tanto di Dio e di anime ma   benedicono questi signori e  si voltano dall’altra parte e si turano le orecchie quando la terra urla di dolore).
E poi il ministro Martina parla di misure urgenti per risolvere il tema della siccità??? Che saranno fare nuovi invasi, o pozzi,  snaturando ancora di più la natura e penalizzando piccoli agricoltori, ma non si pensa assolutamente ad andare alla radice del problema: ovvero smettere di avvelenare la nostra Madre Terra!
L’agricoltura chimica (chiamata impropriamente convenzionale) in quanto si fa da meno di 50 anni (e se fosse veramente convenzionale saremmo già tutti morti convenzionalmente da molto tempo) fa liberamente queste cose:
• usa per irrigare una quantità di acqua 10 volte superiore ad una stessa azienda biologica o biodinamica,
• rivolta i suoli in profondità in inverno e d’estate (????) rompendo  i delicati equilibri degli strati del terreno  uccidendo completamente  funghi   e microorganismi nel terreno
• usa concimi minerali morti ammalando  ed uccidendo il suolo con la scusa di  trasformarli in sostanza vivente (???)
•  usa pesticidi di ogni tipo per funghi, insetti ed animali uccidendo tutto e tutti come una guerra
• Provocando il sorgere di funghi ed  insetti resistenti ad ogni altro pesticida
•  Con i cibi avvelenati provoca tumori (Parkinson, Alzheimer, per citarne alcuni) per il popolo bue al quale basta spendere poco per la merda che mangia
La causa della siccità  in primis è l’agricoltura chimica con l’uso libero dei suoi veleni e metodi di distruzione del suolo e se continuiamo a mangiare queste merde prodotte con i veleni (merde che col tempo saranno anche sempre più care) saremo sempre più complici della siccità e del veloce processo di desertificazione che si sta attuando.
Ivo Bertaina

WhatsApp Scrivici su WhatsApp