BioPensieri 2020

BIOPENSIERI APRILE 2020: ALCUNI IMPORTANTI MOTIVI PER I QUALI NON DOVREMMO INDOSSARE LA MASCHERINA ED I GUANTI

Usare la museruola ed i guanti per difenderci dal CV oltre che completamente inutile, degradante e dannoso per chi li usa e chi le vede usare (pensate a che immagine ne possano trarre i bambini), è una legge illegittima e fuori da ogni logica di buon senso e di rispetto per la dignità personale: qui troverete alcune motivazioni igieniche, mediche, scientifiche  e legislative di quanto affermo.

1) La mascherina è un presidio medico chirurgico e pertanto non la si può imporre fuori dall’ambito ospedaliero pena la violazione dell’art. 32 Costituzione Italiana. L’art. 32 prevede una riserva di legge. Ciò significa che la persona può essere sottoposta ad obblighi se ciò è fatto nell’interesse della salute della collettività. La violazione all’art. 32  nasce dal fatto che solo una legge di rango primario può stabilire tale limite. Il DPCM è una fonte di rango secondario e pertanto non può assolutamente contrastare l’art. 32 della Costituzione ed anche della Convenzione di Oviedo sottoscritta dall’Italia.

2) Inoltre c’è la libertà individuale, sancita dall’articolo 13 della Costituzione. È una costrizione non poter uscire se non hai la mascherina, non poter entrare in un posto chiuso senza mascherina. Ma anche la libertà di movimento e circolazione sancita nell’articolo 16 viene violata. Quindi c’è ancora una compressione di diritti costituzionali a partire da norme che in realtà sono del tutto subordinate, cioè norme di rango amministrativo.

3) In base alla legge antiterrorismo ed all’art. 85 del  T.U.L.P.S. è vietato circolare travisati, ovvero con il volto non identificabile e quindi una legge non può andare contro una legge già esistente.

4) L’uso della mascherina limita l’atto fisiologico primario ed essenziale per la vita ovvero la respirazione; la mancanza di una libera e sana respirazione è incompatibile con un ottimale stato di salute che rappresenta il bene primario di ciascun individuo, bene peraltro ampiamente tutelato dalla Costituzione e dalle Leggi 848/55 e 881/77, queste ultime ratifica di Leggi di diritto internazionale che per l’art. 10 della Costituzione. (L’ordinamento giuridico italiano si conforma alle norme del diritto internazionale generalmente riconosciute) sono prevalenti rispetto alle comuni leggi del diritto positivo.

5) Nello spazio compreso tra il viso e la mascherina si crea rapidamente un accumulo di vapore acqueo che bagna la mascherina creando la miglior base di coltura IDEALE per i virus,  batteri, funghi e parassiti che stanno nell’aria e si appiccicano alla nostra mascherina che sta a pochi millimetri dalla bocca e dal naso.

6)  Per di più quando respiriamo buttiamo fuori anidride carbonica, scarto del nostro metabolismo. La mascherina blocca questo processo: l’anidride carbonica rientra in circolo nel nostri polmoni e poi nel nostro sangue. Ciò comporta una acidosi chiamata anche  ipercapnia, vale a dire un eccesso di  acidità nel sangue con il risultato di :

a) aumentare la possibilità di sviluppare patologie delle alte e basse vie respiratorie

b) disperdere attraverso le vie di fuga tra la mascherina ed il volto (sopra, sotto ed ai lati della mascherina ) un’aria più satura di microbi (e potenzialmente anche del coronavirus) rispetto a quanto avverrebbe con una normale respirazione e, se i virus volano, come qualcuno sostiene, questi si disperderanno comunque nell’ambiente e possono essere veicolati dalle mani e dagli occhi che non hanno NESSUNA protezione

c) Formazione in bocca, dopo un’ora di uso della mascherina di 10.000 (diecimila) colonie di stafilococchi che sono la migliore coltura per procurarsi una bella polmonite anche d’estate!!! (che è il vero scopo dell’uso delle mascherine!) per mantenere l’allerta e la paura ed indurci al vaccino autunnale!!!

d) l’uso costante della mascherina favorisce l’incremento dell’acidosi tissutale, che come é ormai ben noto, predispone con certezza e sicurezza all’insorgenza del cancro!

7) L’imposizione della mascherina é lesiva della dignità dell’individuo, rappresenta metaforicamente un bavaglio, un simbolo di schiavitù. Nella storia essa fu già imposta agli schiavi africani in America quando dovevano entrare nelle stanze dei bianchi per servirli in modo tale che non “appestassero” l’aria con il loro fiato infetto.

8) E’ scientificamente dimostrato che i virus hanno dimensioni di un milionesimo di millimetro mentre le mascherine “omologate” hanno “spazi o buchi” nelle fibre che la compongono che vanno dai 2 micron (millesimo di mm) ai 25 micron: per ognuno dei milioni di pori della mascherina entrano quindi comodamente come minimo circa 350.000 virus ad ogni inspirazione!!!!!!! E quindi mi dite scientificamente a che cosa serve la museruola? Oltre ai danni che crea?????

9) Su tutte le confezioni di mascherine vi è scritto “questo prodotto non è un dispositivo di protezione e nemmeno un dispositivo medico” questo lo scrivono i produttori perché loro sanno benissimo le problematiche di queste presunte  museruole e per tutelarsi e  non avere nessun problema di denuncia od altro, ma questo  afferma implicitamente ed esplicitamente  che non servono a nulla!  Allora se non protegge e se non è un dispositivo medico perché ce le fanno lo stesso usare????  Molti medici di fama e di provata esperienza (quelli che hanno ancora una dignità professionale) dicono chiaramente che sia le mascherine che i guanti debbano essere usate ESCLUSIVAMENTE  in ambito ospedaliero e che usarle fuori è molto molto più dannoso che utile. Inoltre dato che la museruola si mette ai cani ed agli animali feroci tenuti a guinzaglio, e come sia evidente la stessa museruola oltre che a DANNEGGIARCI LA SALUTE NON SERVE PROPRIO A NULLA  è ovvio che ce la fanno mettere perché ci vogliono tenere in “cattività” (mai parola fu più perfetta) come i cani, e chi aderisce alla stessa stupida imposizione si autodichiara così “possibile bestia feroce”. Così se un “presunto cane” vede un umano senza museruola da cane va ad avvertire subito “il padrone”   o gli abbaia lui stesso… Oppure se vogliamo fare un altro raffronto  storico potremo  tranquillamente dire che usare la museruola è come portare la stella di Davide per gli ebrei  nella Germania nazista (anche quella era un legge), la differenza che chi portava la stella di Davide si dichiarava  ebreo, oggi chi porta la mascherina si dichiara  idiota e schiavo.

Fra l’altro se vi guardate in giro ci sono museruole di tutti i generi, “dall’autofabbricata”, a quelli che usano le museruole  colorate, disegnate, griffate   o  firmate per moda, ad ogni tipo inimmaginabile di mascherina che, sia da come la portano (sotto il mento, col naso fuori, infilata sul braccio, penzolante appesa ad un orecchio  (è quella più geniale),  in auto da soli (avranno paura del loro respiro) in tasca etc). Questo ci fa capire che  il vero  scopo non è tanto per  il “supposto virus” ma piuttosto per capire  e vedere subito chi obbedisce agli ordini  imbecilli che ci danno!  A qualcuno risulta che in questi 4 mesi qualche “zelante” ufficiale pubblico abbia mai fatto un controllo, dico uno, in tutta Italia sul reale e scientifico e corretto funzionamento della mascherina per vedere quelle che vanno bene e quelle che non vanno bene???? Avete mai visto un servizio sui vari (bassi) media o sui (falsi) giornali che parli di questo fatto???  La risposta è NO, nessuno lo ha mai fatto e nessuno mai lo farà, perché loro sanno  CON CERTEZZA che nessuna museruola usata va bene, ma  l’importante è che si porti   anche solo un pezzo di stoffa o di carta igienica davanti alla bocca, ovvero l’invito  (non proprio occulto) a stare zitti, a tacere ed obbedire ad ogni stronzata che ci comandino!  L’uso della museruola rivela  a loro il nostro  reale grado di asservimento al potere. Questo è il vero scopo della sua sporca, idiota  e malefica  imposizione!

10) Usare i guanti, anche i doppi guanti, che sono un presidio medico sanitario (quindi da usare in ospedali e non da portare in giro come si fa oggi) e tenerli tutto il giorno, non serve a nulla, in quanto i germi si depositano continuamente sugli guanti stessi ma soprattutto toglie alla mano quello che viene chiamato mantello idrolipidico che protegge la mano dall’aggressione dei virus e dei batteri che fa da vera e propria barriera. Lavarsi continuamente con geli “sanificanti” distrugge per ore questa barriera fino a renderla completamente inattiva. Usare l’acqua è la cosa più semplice, seria ed utile. Pensate a che inquinamento stiamo facendo tra sanificanti vari, plastiche, e veleni che si usano INUTILMENTE!  Dato che la pelle non respira con i guanti si creano  gravissime ed endemiche dermatiti che sono ben più dannose della presunta protezione che possono dare. Fra l’altro il virus rimane molto più attivo sul guanto che sulla mano…! I MEDICI SOSTENGONO CHE I GUANTI DOVREBBERO ESSERE CAMBIATI PIU’ E PIU’ VOLTE AL GIORNO (ogni 5 minuti!!!!).

Si ricorda che con  il processo di Norimberga, per la prima volta nella storia, si sancisce il principio che nessuna legge può essere lesiva della dignità dell’uomo e che il diritto naturale è, nella gerarchia delle leggi, superiore a qualsiasi legge e non si può fare finta di ignorarlo; in base a questo principio non esiste più la differenza tra chi ordina e chi esegue gli ordini, sono entrambi sullo stesso piano quando violano il diritto naturale e questo è anche ribadito dall’articolo 28 della Costituzione Italiana:  “I funzionari e i dipendenti dello Stato e degli enti pubblici sono direttamente responsabili, secondo le leggi penali, civili e amministrative, degli atti compiuti in violazione di diritti. In tali casi la responsabilità civile si estende allo Stato ed agli enti pubblici. “

11) nessuno stato di salute può coesistere con la soppressione delle libertà civili di cui abbiamo TUTTI responsabilità e dignità e questo vale anche per chi ci controlla.

12) quando una legge come questa è PALESEMENTE SBAGLIATA, DANNOSA ED IDIOTA non solo non va rispettata ma va combattuta. Questa frase me l’aveva detta un capitano dell’esercito durante la naja.

13) Fra l’altro l’uso della museruola dato che è passibile di inficiare gravemente la salute e persino al vita della persona che la usa, oltre alla sua dignità di essere umano, si può configurare come un trattamento TSO, ma in questo caso solo un’autorità locale, ovvero il sindaco può farlo su richiesta di un medico  che deve prima visitare la persona in oggetto di TSO e dichiararne la sua ammissibilità prendendosi però tutte le responsabilità del caso.

14) L’aspetto su cui porre attenzione è che con queste illegali decreti si vuole mettere un cittadino contro l’altro creando ad arte zizzania e contrasti tra cittadini che magari fino a ieri erano amici, e poi litigano per l’uso della museruola, e questo va assolutamente evitato nel limite del possibile. Questo vale soprattutto per l’esercente che invita od obbliga a far mettere la mascherina ai suoi clienti, non tanto perchè lui ci creda, ma per PAURA della possibile sanzione o addirittura della chiusura del suo esercizio che già tribola a quadrare i conti!. In questo caso occorre rassicurarlo, dicendogli per esempio che ci prendiamo noi la responsabilità di una sua possibile sanzione amministrativa e dargli le informazioni necessarie per tranquillizzarlo e fargli capire che non è lasciato solo. O meglio ancora  si possono creare di “circuiti virtuosi” dove andiamo a fare acquisti solo da esercenti che non obbligano a mettere la museruola ed in questo modo potremo veramente creare un vero e nuovo sistema economico sociale che possa fare da traino e da esempio sociale ed economico  per tutti.

15) Nel caso di   richiesta della mascherina da parte dalle forze dell’ordine, che troppo spesso usano LA PAURA per farci stare oppressi e per creare tensione anche tra di noi,  non bisogna reagire ma agire in modo corretto e tranquillo. Il pubblico ufficiale esercita un potere e questo potere gli è delegato dalla legge, dal popolo e dai rappresentanti del popolo. Giurano di difendere la Costituzione e le leggi della Repubblica, quindi nel momento in cui il pubblico ufficiale disattende una norma di rango costituzionale o una norma di rango legale (come quella sul girare a volto coperto), dobbiamo richiamarlo al suo giuramento e ai suoi doveri, poiché sarebbe troppo semplice e soprattutto ignorante da parte loro dire “ho soltanto eseguito gli ordini”… Va anche detto che più fanno multe e più i pubblici ufficiali vedono aumentare il loro stipendio  oppure prendono delle percentuali sulle stesse multe …  oltre che veder gonfiare smisuratamente  il proprio ego.

Ma se l’ordine arriva da un DPCM il pubblico ufficiale non può assolutamente soprassedere al suo compito di difendere le leggi e prima ancora la Costituzione del suo Stato. Se una legge è contraddetta da un atto amministrativo non può rispondere “sta al magistrato disattenderlo” perché è loro compito far rispettare la legge. Altrimenti ricadiamo nel processo di Norimberga dove tutti dicono “io eseguivo gli ordini” e ci comportiamo esattamente come i nazisti, allora ogni nefandezza è lecita (per legge).

Nel caso siate fermati  e multati da pubblici ufficiali perché non indossate la museruola,   con calma e tranquillità   nel verbale occorre richiedere (è vostro diritto) di fare una dichiarazione  molto precisa: “Reso edotto il pubblico ufficiale (nome e cognome) che  la multa va contro la Costituzione  negli art. 10,  13, 16,  32, e contro le Leggi 848/55 e 881/77,   che il testo unico delle leggi per la pubblica sicurezza sancisce cose che sono in  assoluto contrasto con la multa che contesto integralmente , che le norme che vincolano l’uso della mascherina sono di rango amministrativo e quindi non possono derogare né la Costituzione, né le leggi ordinarie e della sua responsabilità in sede civile e penale, il pubblico ufficiale comunque decide di irrogare la sanzione assumendosi ogni sua responsabilità personale derivante da questa decisione e da questa condotta e che io rifiuto e contrasterò  a norma di legge”. Il verbale con la vostra dichiarazione sarà poi firmato dal multato e dal pubblico ufficiale e dovete averne copia. Voglio vedere in quanti firmeranno un foglio per cui rischiano una denuncia ed una causa civile personale per il risarcimento dei danni, che viene automatica quando si violano i diritti costituzionali e le leggi penali e civili!

E’ da ricordare che fino al 31 luglio quando scadranno i 6 mesi di stato di emergenza imposti dal conte, decadranno anche tutte le normative restrittive per la libertà individuali. E’ da ricordare che andando senza museruola si può rischiare la multa per l’articolo 650 del T.U.L.P.S. Ma in caso di multa si può e si deve fare ricorso contro questa legge illegittima, e questo è un rischio da correre se non vogliamo diventare subito degli schiavi accondiscendenti di un sistema folle e barbaro!

Consiglio a tutti di portarsi dietro sempre almeno una copia di questo articolo  da divulgare per svegliare e far conoscere i propri diritti agli altri e per avere a disposizione gli argomenti necessari per replicare ai soprusi che potrebbero tentare di farvi approfittando della paura o della non conoscenza della costituzione e delle leggi e quindi dei diritti che abbiamo!

16) Un fatto che non si considera  per nulla è l’elemento spirituale. Dato che molti di coloro che mettono le museruole vanno in chiesa (a questo punto non si sa bene per fare cosa): sarebbe da chiedere loro se credono di più in Dio o nelle leggi dello stato, tanto che anche il papocchio ha accettato di chiudere le chiese (per la prima volta nella storia…). Dato che un certo Gesù Cristo ha detto “se due o tre si riuniranno nel mio nome io sarò in mezzo a loro” forse molti presunti cristiani si dimenticano completamente  di avere oltre al corpo fisico anche un corpo spirituale immortale, corpo e dignità morale che vanno ben oltre ogni possibile rischio di presunti virus, spirito che richiede la forza ed il coraggio di opporsi con fermezza alle lesioni temporali alla libertà individuale che lo stato oggi esercita usando la paura ed il terrore come metodi di propaganda grazie ai media completamente asserviti! Proprio per questo evitiamo di perdere tempo per guardare tv, sentire radio e leggere giornali che sparano SOLO menzogne!

17) per chi ha ancora qualche dubbio veda questo breve video sugli effetti fisici dell’uso prolungato della museruola  

Le indicazioni riportate sono state raccolte dai dott. Roberto Santi, Stefano Montanari, Luc Montagnier, Manuela Chiossi  ed Ivo Pulcini.

La domanda che ci potremmo porre è “ma perchè pur sapendo che sono fuori legge ci obbligano a fare queste follie”? Ormai è chiaro che è un disegno preordinato  e portato avanti con dovizia  e metodo negli ultimi 50 anni,  perché c’è un fine ultimo di distruzione totale dell’economia a favore di qualche poco occulto ed umano “suggeritore” e per diminuire la popolazione mondiale che dà fastidio a qualche anima non proprio buona e tutto questo non sta succedendo per caso…

Anche il mantenimento di queste misure di sicurezza, al di fuori di qualunque necessità o possibilità di contagio, è chiaro che è deliberato per provocare un effetto e un “ripensamento sociale” o  per meglio dire “riorganizzazione sociale” tipo allevamento intensivo di umani-polli. Senza fare troppe dietrologie richiamerei il discorso che Conte ha fatto il 29 agosto 2019 dove ha detto che lui assumeva come ideale di società un “nuovo umanesimo” (?????)  e secondo me in quella dichiarazione si cela la risposta a tutto quanto sta succedendo: è stato un (falso) profeta! Si vuole riprogrammare l’umanità come tanti bravi ed ubbidienti robot che hanno paura della morte ed a chi non ascolterà il “falso verbo” si staccherà semplicemente la spina…

 

Mi sento di finire questo scritto con una bella immagine di  Erich  Fromm, scritta negli anni ’60 e che è veramente profetica:  il titolo è IL SIGNIFICATO DEL DISOBBEDIRE: “L’uomo sempre più inserito in una organizzazione statale oppressiva ha perso la capacità di disobbedire e non è neppure più consapevole del fatto che obbedisce  ciecamente. Nell’attuale fase storica, la capacità di dubitare, di criticare, di disobbedire può essere tutto ciò che si interpone tra il futuro dell’umanità e la fine della nostra civiltà.”

L’immagine sotto riportata serve per far capire a cosa serva veramente l’uso della museruola. La prossima sarà davanti agli occhi e poi…????

Ivo Bertaina

WhatsApp Scrivici su WhatsApp