PRODUTTORI

AZ. AGR. EUGENIO BOCCHINO ED IL VINO

logoSiamo nel cuore dell’Unesco, tra gli aspri panorami delle Langhe e i dolci profili del Monferrato. Due terre differenti, madri di nettari diversi, accomunate dalla cultura del vino che a partire dai propri filari ordinati e curati raggiungono tutto il mondo.  I nostri 12 ettari di vigneti, tutti rigorosamente coltivati a mano, si dividono tra Canelli, cru del Moscato d’Asti, Corneliano, che è terra del Nebbiolo e Moasca, ideale per la coltivazione della Barbera d’Asti e da poco zona del Nizza DOCG.  Le nostre viti sono tutte allevate con il sistema a “Guyot”, dai soleggiati pendii del bianco dolce alle antiche terre del nostro rosso più pregiato.
Nonno Aurelio diceva sempre: “Dall’uva cattiva puoi fare solo vino cattivo, dall’uva buona puoi fare sia il vino buono che il vino cattivo”. Per questo sappiamo di avere una grande responsabilità: dal meticoloso lavoro in vigna alla dedizione in cantina, il vino deve essere degno di queste terre.

Noi siamo una famiglia. Ma in azienda, il ruolo di ciascuno di noi è fondato su esperienza e professionalità. E’ Beppe, figlio di Aurelio e Liggia, a gestire l’azienda. Accanto a lui la moglie Maria, insostituibile in cantina e nei vigneti. La figlia Annalisa, laureata in economia, cura gestione e promozione e suo fratello, Daniele, è enotecnico, in cantina insieme al padre.

L’ORIGINE

Nella storia di questo Piemonte, fatto di amore per la terra, dedizione e accorgimenti tramandati, ci siamo anche noi. Due secoli fa nasceva la nostra azienda e a metà ottocento Felice, avo di famiglia, già esportava vino in America via mare, in piccole botti di legno.

Orgogliosi delle nostre origini, ben sappiamo di dovere molto ai nonni, Aurelio e Liggia. Nelle famiglie numerose è difficile rimanere uniti e la nostra attività tendeva a scomporsi; loro sono stati in grado di prenderne le redini, negli anni ’30, donandoci un’eredità inestimabile: un lavoro vissuto come beneficio.

FILOSOFIA

Trasmettere attraverso il tempo un patrimonio culturale: questa è tradizione.

E il nostro territorio, che l’Unesco definisce “testimonianza vivente della tradizione storica della coltivazione della vite” non può che essere onorato perpetuandola e rispettando l’equilibrio ambientale. Anche per questo, la nostra azienda rinuncia totalmente ai diserbanti in vigna; un felice compromesso per il futuro della nostra terra.

A un continuo rinnovo della nostra cantina si oppongono le abitudini a cui non vogliamo rinunciare: la coltivazione a mano, un limitato utilizzo di solfiti e il tempo dedicato all’invecchiamento in botte, in rovere francese. Innovazione e sperimentazione accompagnano il nostro lavoro per ottenere prodotti di qualità sempre maggiore, che rispecchino i gusti di consumatori sempre più attenti, senza contraddire gli insegnamenti che da la nostra famiglia si tramanda.

SCOPRI MAGGIORI DETTAGLI SU DI NOI

CONTATTACI

Reg. Santa Libera, 43 – 14053 Canelli (AT) – Italia

Phone:
+39 0141 831144

Fax:
+39 0141 831144

Website:
www.vinibocchino.it

Email:
info@vinibocchino.it

WhatsApp Scrivici su WhatsApp