MediCineSecondarie

ALCUNI RIMEDI PER CONTRASTARE UNA VACCINAZIONE FORZATA

Cosa fare per neutralizzare un vaccino?

In caso di una impossibilità totale di evitare un vaccino (vaccinazione forzata da violenza fisica e/o morale, ricatto professionale, impedimenti a poter partecipare ad un corso, ecc.) munirsi di un tubo di  pasta di argilla  (argit tubo della Argital da agribioshop.it), una garza e una banda autoadesiva.

Raggiungere le toilette appena possibile dopo l’iniezione e spalmare abbondantemente l’argilla sul sito del vaccino, mettere la garza e incerottare.

Conservare il tutto minimo due ore, il vaccino sarà assorbito quasi completamente dall’argilla.

Delle operazioni simili sono state testate su bebè, cani e gatti e si sono rivelate efficaci quasi al 100%, senza nessuna apparizione delle manifestazioni solite come febbre, stanchezza, eruzioni cutanee…

Per misura di sicurezza, si possono in più stimolare le difese immunitarie naturale con differenti metodi, a scelta o in associazione:

-Cloruro di magnesio, 40 ml di soluzione per un adulto-25ml per un bambino, tre volte al giorno, il giorno della vaccinazione e il giorno dopo.

Preparazione della soluzione: 20 grammi (1 sacchetto) in 1 litro di acqua (in farmacia).

-Estratto di semi di pompelmo: 30 gocce in un bicchiere di acqua, 3 volte al giorno, per 2-3 giorni

N.B. Scoperto nel 1980, la sua azione si estende a circa 800 tipi di batteri e di virus, e circa 100 tipi di micosi, e inoltre a un grande numero di parassiti unicellulari. Questo fatto fa dell’estratto di semi di pompelmi, con l’argento colloidale, il più potente antibiotico (antivirale, antimicotico) naturale conosciuto.

 

Ricordate che l’azione degli antibiotici convenzionali si limita ai batteri e contrariamente a questi ultimi , esso è totalmente sprovvisto di tossicità e stimola le difese immunitarie invece d’inibirle.

-Vitamina C naturale: acerola o cynorrhodon, 2 a 3 grammi al giorno per 2- 3 giorni.

 

Fonte:

https://tuttouno.blogspot.com/2009/09/vaccino-obbligatorio-cosa-fare-per.html?fbclid=IwAR11O2FhDgTF0itPqwYcydoOx1q3G2TDGp88GBFus2KgDeX_lVOZa9RyEKk

WhatsApp Scrivici su WhatsApp