I PESTICIDI NEL TABACCO PUEBLO?
IL CODACONS PRESENTA LA DENUNCIA
SI PRESENTA COME NATURALE E SENZA ADDITIVI


Ma uno studio del Salvagente svela una realtà ben diversa (almeno sul campione analizzato). E il Codacons chiama in causa subito Antitrust, Monopoli di Stato e dello Sviluppo Economico.«Senza additivi ma con una presenza eccessiva di pesticidi. Quindici per l’esattezza» così si presenta una confezione di Pueblo, uno dei tabacchi trinciati per sigarette fai-da-te più famosi in Italia, secondo quanto riportato dal settimanale il Salvagente. E’ lunga la lista di sostanze, per così dire, sgradite, rilevate dalle analisi effettuate dal dipartimento di Chimica farmaceutica e tossicologica della facoltà di Farmacia dell’Università di Napoli Federico II: 9 insetticidi, 3 fungicidi, 2 nematocidi e 1 diserbante. Il tutto rinvenuto in un solo campione (Il quotidiano ne indicano pure il numero: lotto 75704) che un lettore del Salvagente aveva portato in redazione, insospettito da una decisa puzza alcolica. Ciò che lascia perplessi, è che il Pueblo, prodotto dalla tedesca Pöschl Tabak, è un tabacco sfuso presentato come povero di condensato e molto naturale e scelto da tanti fumatori proprio perché è “senza additivi”, come recitano le etichette, ottenuto solo da “100% foglie di tabacchi Virginia”. Va però detto che le stesse analisi ripetute su un secondo campione ma di un lotto diverso, non ha dato gli stessi, allarmanti risultati.Il Codacons si è mosso subito e, sulla base della ricerca del Salvagente, ha denunciato la società produttrice di tabacco attraverso «un esposto presentato all’Antitrust, ai Monopoli di Stato e ai Ministeri della Salute e dello Sviluppo Economico». In particolare – scrive l’associazione dei consumatori – si «chiede formalmente all’AGCM di intervenire affinché svolga ogni opportuna indagine e adotti tutti i provvedimenti ritenuti opportuni in ordine alle condotte descritte a garanzia della tutela dei consumatori in particolare al fine di determinare se sussista il carattere ingannevole della pubblicità del prodotto “Pueblo”, procedendo a prendere tutti gli opportuni provvedimenti, e ove ne ricorrano i presupposti applicando le relative sanzioni». Nel frattempo, la stessa Pöschl Tabak, contatta da Il Salvagente, ha smentito qualsiasi problema. E anzi rassicura che «i risultati di tutte le analisi condotte negli ultimi anni hanno mostrato che tutte le foglie di tabacco riportavano zero tracce di pesticidi o ben al di sotto dei limiti legali».
fonte : http://www.fanpage.it

 

 

Chiudi questa pagina