LUGLIO 2012

FONDAZIONE AGRI.BIO “L’AGRICOLTURA DEL DOMANI”
COSTRUZIONE DEL CENTRO DI RICERCA E
SPERIMENTAZIONE IN AGRICOLTURA BIODINAMICA
E’ NATA!!! SI INIZIA!!!!!
SCHEDA DI PARTECIPAZIONE


Nei BioPensieri di ottobre 2011 (se qualcuno se ne ricorda …) lanciai l’appello per la raccolta di fondi per la costruzione di un centro internazionale di ricerca e sperimentazione in agricoltura biodinamica: e come spesso mi succede, molte persone, compresi i miei più vicini collaboratori, hanno pensato che fossi un pazzo, non era la mia prima pazzia sicuramente, ma era molto più grande delle altre, soprattutto di questi difficili tempi ….
Ebbene, a distanza di nove mesi (un giusto e bel parto) abbiamo raccolto grazie alle vostre donazioni la cifra necessaria per acquistare i fabbricati da ristrutturare ed i terreni dove nascerà la Fondazione “L’Agricoltura del Domani”!!!!!! Un bel borgo a Cissone , con una magnifica esposizione a sud, in un posto molto vitale, con une bel pozzo, un’isola nel verde dei boschi facilmente accessibile, con annesso un ettaro di terreno per fare sperimentazioni.

Un ringraziamento particolare per questo importante varo va ad un caro amico, io l’ho chiamato “L’Angelo”, lui non vuole che si faccia il suo nome e ne rispetto la volontà, che ci ha fatto una grande donazione ed è stato il primo mattone fisico e spirituale per l’inizio di questo progetto.
È proprio vero che nel momento del bisogno si riconoscono gli amici da coloro che dicono di esserlo e questa “idea –manifestazione fisica” ed altre mi hanno aiutato a comprendere molte cose.

La prima idea era di costruire una sede completamente nuova , da zero come si dice, ma poi anche grazie ai suggerimenti di molti esseri elementari e spirituali, che a questo ci tengono molto, mi hanno fatto pensare e capire che sarebbe stato più ecologico e dinamico recuperare una struttura esistente, ridarle nuova vita anzichè andare a costruirne una nuova e fare un altro buco eterico …
Ebbene il primo difficilissimo passo è stato fatto e la cosa ci fa molto piacere! Un vero caloroso grazie ed un abbraccio spirituale a tutti coloro che con il loro aiuto hanno partecipato attivamente alla nascita di questo sano, folle e coraggioso Progetto!
Ora resta molto da fare, ma fatto questo primo passo che ne era la Pietra di Fondazione, abbiamo messo in moto l’azione ed ora ne ho la ferrea, mercuriale e dorata certezza della riuscita!

Siete tutti invitati per venerdì, sabato e domenica 20, 21 e 22 settembre presso la sede di Agri.Bio in Loc. San Sebastiano, 1 a Cissone (CN)
Venerdì 20 settembre ore 20,00 – 23,00 Presentazione Fondazione “L’Agricoltura del Domani”
Sabato 21 settembre ore 9,00 – 19,00
Domenica 22 settembre ore 9,00 -13,00: Sopralluogo sul posto e pulizia dei fabbricati e delle aree adiacenti.

SCHEDA DI PARTECIPAZIONE

Per chi viene da fuori a darci una mano potrà dormire presso la sede di Agri.Bio gratuitamente ed il pranzo del sabato sarà gratuito. Portate guanti, abiti e scarpe da lavoro. Se avete decespugliatori, motoseghe ed attrezzi per la legna portateli! Siete caldamente invitati a partecipare all’iniziativa mandandoci l’allegata scheda di partecipazione!

Che cosa vogliamo fare con questo Centro? Dopo 23 anni che mi occupo di agricoltura biodinamica mi sono reso conto che oggi, nel tardo 2012, la situazione dell’agricoltura biodinamica, soprattutto in Italia, è quella paragonabile alla preistoria: non solo non siamo andati avanti ma per molti versi siamo andati indietro, nel 1935 in Germania ed Austri agli agricoltori che avevano scelto questo metodo di cura della Terra erano molto più dinamici che oggi! Spesso ancora oggi la biodinamica anziché una scienza spirituale è considerata una pratica da stregoni ed alcune volte a ragione … Lo stesso Rudolf Steiner non ha mai rifiutato la scienza , anzi! Ha detto che la scienza è una parte fondamentale per riconoscere l’essenza della vita sulla terra, ha solo detto che con la scienza non si potrà avere una visione globale della vita!
Questo centro sarà un Centro Scientifico – Spirituale per il Progresso dell’Agricoltura. Potrà creare e supportare nuova socialità, lavoro ed idee nuove, tre cose che oggi scarseggiano molto …
Ci sono molte cose da sperimentare e portare avanti: dall’uso dei preparati biodinamici alla rigenerazione delle sementi, dall’uso delle ceneri per la difesa da funghi e parassiti alla socialità in agricoltura, dalla presenza e l’allevamento degli animali nell’azienda agricola all’alimentazione, dalla educazione all’agricoltura nelle scuole alla promozione dei prodotti biodinamici, dalle analisi morfologiche agli esseri elementari etc.
Ti chiediamo di iniziare e/o continuare a sostenere attivamente questa Fondazione Agri.Bio che come dice lo stesso suo nome “L’Agricoltura del Domani” mutuato dalla grande ricercatrice Lilly Koliysko che nel 1939 scriveva: “Il problema agricolo è un Problema Mondiale e riguarda il benessere dell’Umanità. Non è una questione di scelta personale o di interessi nazionali. Che vantaggio si avrebbe se solo un paese fosse in grado di produrre raccolti sani e i vicini non potessero fare altrettanto? I nostri orizzonti devono diventare mondiali, la nostra conoscenza universale e il nostro amore e la nostra comprensione per l’umanità omnipervadenti.
L’immenso compito che abbiamo di fronte sembra consistere di tre parti principali:
Agricoltura Medicina Educazione

Queste tre ambiti: Agricoltura, Medicina ed Educazione non dovrebbero stare soltanto uno accanto all’altro, aiutandosi reciprocamente, ma dovrebbero realmente fondersi uno nell’altro, diventando un’entità vivente: “Agricoltura mondiale.” Tratto da “L’Agricoltura del Domani” di Lilly ed Eugen Koliskom Agri.Bio.Edizioni
Questo pensiero, questa necessità, espressa oltre 73 anni fa sarà l’impulso e la base del nostro lavoro.

Per aiutare la Fondazione potete farlo in diverse maniere:
• Fare una donazione di qualsiasi importo alla Fondazione
• Offrire prodotti gratuitamente
• Offrire servizi gratuiti alla Fondazione
• Offrire giornate di volontariato per i lavori da svolgere
• Fare prestiti non fruttiferi
• Fare pubblicità alla Fondazione
• Donare mezzi, attrezzi, oggetti, utensili, libri etc.
• Aiutarci a trovare sponsor e mecenati per il Progetto
• Donare il 5 x 1000 con la vostra denuncia dei redditi ad Agri.Bio.Italia indicando la P.IVA 033349340046
• Pregare per la riuscita del Progetto

Se volete essere membri attivi, coscienti e consapevoli della nostra squadra compilate la scheda allegata e fate il versamento della donazione nella forma da voi scelta, sul C/C Agri.Bio.Italia con la dicitura “Donazione per il Progetto L’AGRICOLTURA DEL DOMANI” o comunicate il vostro impegno di donazione.

Per le donazioni in denaro fatele sul conto corrente Agri.Bio.Italia
c/o Banca Alpi Marittime filiale di Dogliani (CN)
CODICE IBAN IT67 T084 50 4 270 000130 125 330
CODICE BIC/SWIFT ICR AIT MM CI0
Tutte le donazioni effettuate da persone fisiche ad Agri.Bio.Italia prevedono una detrazione d'imposta del 19% grazie al decreto legislativo n. 460 sul riordino del regime fiscale degli enti non commerciali e delle Organizzazioni Non Lucrative di Utilità Sociale (O.N.L.U.S).
Le donazioni effettuate da imprese sono deducibili da reddito di impresa per il minimo dell'importo fino a 4 milioni oppure per il 2% del reddito di impresa.
Agri.Bio.Italia Loc. San Sebastiano, 1 12050 Cissone (CN)
tel 0173 748211, fax 0173 748728; e-mail stampa@agribionotizie

Cosa mi resta da dire?
Aiutateci e collaborate al nostro e vostro centro di Ricerca e partecipate alla riunione del 20, 21 e 22 settembre portando le vostre idee e supporto fisico, per iniziare insieme un autunno di rinascita spirituale, per una Nuova Era di San Michele.
Un caro humico saluto per l’homunculus di oggi e di domani,

Ivo Bertaina

SCHEDA DI PARTECIPAZIONE

 

 

Chiudi questa pagina