MediCine

101 curiosità sul tuo cervello

di Claudio Belotti

Ho trovato qui è la un po’ di informazioni interessanti che mi hanno fatto riflettere e sorridere …
1. Il peso del cervello umano è di circa 3 kg. (Io conosco persone che secondo me ne hanno uno che pesa molto meno)

2. Il diemisfero è la porzione dell’encefalo che presenta maggiore estensione nell’uomo. È la più grande parte del cervello, l’85% del peso del cervello.

3. La tua pelle pesa il doppio di quanto il tuo cervello.

4. La materia grigia del cervello è costituita da neuroni, che raccolgono e trasmettono segnali. (A meno che non trovi il famoso cervello acqua Lete)

5. La materia bianca è costituita da dendriti e assoni, che creano la rete con cui i neuroni inviano i loro segnali.

6. Il tuo cervello è del 60% della sostanza bianca e 40% di materia grigia.

7. Il cervello è costituito da circa il 75% di acqua. (Non so dopo 4 Gin Tonic)

8. Il tuo cervello è costituito da circa 100 miliardi di neuroni.

9. Ci sono ovunque da 1.000 a 10.000 sinapsi per ogni neurone.

10. Non ci sono recettori del dolore nel cervello.

11. Mentre il cervello di un elefante è fisicamente più grande di un cervello umano, il cervello umano è del 2% del peso corporeo totale (rispetto allo 0,15% del cervello di un elefante), gli esseri umani hanno il cervello più grande rispetto alle dimensioni corporee.

12. Ci sono 100.000 chilometri di vasi sanguigni nel cervello. (Wow!)

13. Il cervello umano è l’organo più grasso del corpo. (E se sei già grasso?)

14. Partendo dall’interno del grembo materno, lo sviluppo del cervello del feto inizia il meraviglioso viaggio che conduce ad un cervello ben sviluppato alla nascita che continua a crescere per 18 anni.

15. I neuroni si sviluppano a velocità di 250.000 neuroni al minuto durante l’inizio della gravidanza.

16. Alla nascita, il cervello era quasi le stesse dimensioni di un cervello adulto e conteneva la maggior parte delle cellule cerebrali per tutta la vita.

17. Il cervello di un neonato cresce di circa tre volte la sua dimensione nel primo anno.

18. Il tuo cervello smesso di crescere a 18 anni. (Ah ecco perché!)

19. La corteccia cerebrale si ispessisce mentre impari ad usarlo. (Riecco perché!)

20. Un ambiente stimolante per un bambino può fare la differenza tra un 25% maggiore di capacità di apprendimento.

21. Gli esseri umani continuano a fare nuovi neuroni per tutta la vita in risposta alle attività mentale. (Ovviamente quando c’è)

22. Leggere ad alta voce e parlare spesso a un bambino promuove il suo sviluppo cerebrale.

23. La capacità di avere emozioni come gioia, felicità, paura e timidezza è già sviluppata alla nascita.

24. Il primo senso a svilupparsi è il tatto. Le labbra e le guance possono sperimentare il tocco a circa 8 settimane dal concepimento e il resto del corpo a 12 settimane circa.

25. I bambini che imparano due lingue prima dell’età di cinque anni alterano la struttura del cervello e da adulti hanno più densità della materia grigia.

26. Gli studi hanno dimostrato che l’abuso infantile può inibire e può influenzare lo sviluppo del cervello in modo permanente.

27. Il tuo cervello utilizza il 20% del totale dell’ossigeno nel corpo.

28. Come con l’ossigeno, il cervello utilizza il 20% del sangue circolante nel tuo corpo.

29. Se il tuo cervello perde sangue per 8/10 secondi, perdi coscienza. (Si spiegano alcune cose che vedo e sento dire da chi non ha sangue al cervello…)

30. Le informazioni possono essere elaborate lentamente come 0,5 metri / sec o velocemente come 120 metri / sec.

31. Durante la veglia, il cervello genera tra i 10 e 23 watt di potenza o di energia sufficiente ad alimentare una lampadina.

32. Si pensa che uno sbadiglio serve per mandare più ossigeno al cervello per raffreddarlo e svegliarlo.

33. La neocorteccia costituisce circa il 76% del cervello umano ed è responsabile del linguaggio e della coscienza. La neocorteccia umana è molto più grande che negli altri animali.

34. Il vecchio detto che dice che gli esseri umani utilizzando solo il 10% del loro cervello non è vero. Ogni parte del cervello ha una funzione nota.

35. Il cervello può vivere da 4 a 6 minuti senza ossigeno, e poi comincia a morire. Nessun ossigeno per 5 o 10 minuti si traduce in danni cerebrali permanenti.

36. La prossima volta che hai la febbre, tieni a mente che la più alta temperatura del corpo umano mai registrata è stata 46c gradi e l’uomo è sopravvissuto.

37. Troppo stress “altera le cellule del cervello, la struttura del cervello e le funzioni cerebrali.”

38. L’ossitocina, uno degli ormoni responsabili di innescare sentimenti d’amore nel cervello, ha alcuni vantaggi per aiutare soggetti con autismo.

39. Uno studio di un milione di studenti di New York ha dimostrato che gli studenti che mangiavano pranzi che non includono aromi artificiali, conservanti e coloranti hanno il 14% migliori nei test di IQ rispetto agli studenti che mangiavano pranzi con questi additivi.

40. Nel numero di marzo del 2003 la rivista Discover viene riportò una ricerca nella quale si dimostra che le persone che mangiano pesce almeno una volta ogni settimana hanno una percentuale del 30% in meno di casi di demenza. (Oggi pesce per tutti!)

41. Non ti puoi fa solletico da solo perché il cervello distingue tra tocco esterno e il tuo tocco.

42. Uno studio condotto in Australia ha dimostrato che i bambini con compagni di gioco immaginari di età compresa tra 3 e 9 tendevano ad essere primogeniti. (Poveri i secondo geniti hanno già un bambino in casa e non possono inventarselo come vogliono)

43. Si può essere in grado di determinare se qualcuno è di buon umore, si sente triste, arrabbiato o felice guardandolo in faccia. Una piccola area del cervello chiamata amigdala è responsabile per la nostra capacità di capire i sentimenti di qualcuno dagli indizi dati dalle espressioni die viso.

44. Per anni, i professionisti credevano che l’acufene (il fischio nell’orecchio) era dovuta ad una funzione interna della meccanica dell’orecchio, ma recenti studi dimostrano che in realtà è una funzione del cervello.

45. Gli scienziati hanno scoperto che il cervello degli uomini e quello donne reagiscono in modo diverso al dolore.

46. C’è un tipo di persone conosciute come “supertasters” che non solo hanno più papille gustative sulla lingua, ma il cui cervello è più sensibile ai sapori. In realtà, essi possono rilevare alcuni sapori che gli altri non sentono. (Questi altri sono quelli che il mio amico sommelier chiama i palati di cuoio).

47. Alcune persone sono molto più sensibili al freddo. La ricerca mostra che la ragione è dovuta ad alcuni canali che inviano informazioni sul freddo al cervello.

48. Le donne tendono a richiedere più tempo per prendere una decisione. (Ma va?)

49. Alcuni studi indicano che mentre alcune persone sono naturalmente più attive, altre sono naturalmente più inattive, il che spiegherebbe perché per alcuni è più difficile fare sport.

50. La noia è causata da una mancanza di stimoli di cambiamento, è in gran parte funzione della percezione, ed è collegato alla curiosità innata di alcuni esseri umani.

51. Il collegamento tra il corpo e la mente è forte. Una ricerca fatta dimostra che il 50% delle visite mediche sono attribuite a fattori psicologici piuttosto che a veri problemi di salute.

52. I ricercatori hanno scoperto che coloro che hanno sbalzi d’umore sono più disposti a spendere di più nello shopping nel tentativo di alleviare la loro tristezza.

53. Il Jet lag frequente può danneggiare la memoria, probabilmente a causa degli ormoni dello stress.

54. Ogni volta che si richiama un ricordo o un pensiero nuovo, si sta creando una nuova connessione nel vostro cervello.

55. La memoria è formata da associazioni, quindi se vuoi ricordare le cose, creare associazioni per te.

56. Le memorie innescate dai profumi hanno una connessione emotiva più forte, quindi appaiono più intense.

57. Anomia è il termine tecnico per la sindrome “sulla punta della lingua” quando si può quasi ricordare una parola, ma non arriva. (Cioè è come quando… come si dice… sai quando… non so se… cioè…)

58. Il sonno della notte potrebbe essere il momento migliore per il cervello per consolidare tutti i tuoi ricordi.

59. La mancanza di sonno può limitare la capacità di creare nuovi ricordi.

60. Un campione del mondo memorizzatore, Ben Pridmore ha memorizzato 96 eventi storici in 5 minuti e memorizzato un singolo mazzo di carte mischiate in 26,28 secondi il tutto senza trucchi.

61. Gli estrogeni (che si trovano sia negli uomini che donne) migliorano la memoria.

62. L’insulina regolatore dello zucchero nel sangue, aiuta anche la memoria.

63. Solo perché non ricordi non significa che non sogni. Tutti sognano!

64. La maggior parte delle persone sogna di circa 1-2 ore a notte e hanno una media di 4-7 sogni ogni notte.

65. Gli studi dimostrano che le onde cerebrali sono più attive, mentre sogni di quando sei sveglio.

66. Cinque minuti dopo un sogno, la metà del sogno è dimenticato. Dieci minuti dopo un sogno, oltre il 90% è dimenticato. Scrivi i sogni immediatamente se vuoi ricordarli.

67. I sogni sono più che immagini visive, anche le persone non vedenti sognano.

68. Alcune persone (circa il 12%), sognano in bianco e nero.

69. Durante il sonno, il corpo produce un ormone che può impedire l’esecuzione fisica dei movimenti del sogno, lasciandoti praticamente paralizzato.

70. Se stai russando, non stai sognando.

71. Se ti svegli durante un sogno, ti è più facile ricordarlo rispetto al mattino quando ti sveglierai..

72. Alcune teorie asseriscono che i sogni sono un modo per l’inconscio di comunicare attraverso simboli. Altri asseriscono che il sogno no è altro che il risultato di processi mentali che non significano nulla. Nelle librerie puoi trovare tantissimi libri sui sogni, i loro significati o perché li fai.

73. La caffeina blocca l’adenosina nel corpo, stimolando la vigilanza.

74. Alcuni ricercatori giapponesi hanno sviluppato una tecnologia che può proiettare i tuoi pensieri su uno schermo, presto si potrebbe essere in grado di mettere anche i sogni che fai.

75. Uno studio ha dimostrato una correlazione tra volare in aereo e mal di testa. La ricerca afferma che circa il 6% delle persone che volano hanno un mal di testa provocato dal volo stesso.

76. Fare il “giocoliere” modifica il cervello in appena sette giorni. Gli studi indicano che imparare cose nuove aiuta il cervello a cambiare molto rapidamente.

77. Uno studio pubblicato sulla rivista Sleep Medicine descrive che gli sceneggiatori della Disney hanno utilizzato disturbi del sonno reali in molti dei loro personaggi.

78. Ogni volta che sbattiamo gli occhi, il nostro cervello entra in gioco e mantiene l’immagine che vedevamo così il mondo intero non si spegne. (E sbattiamo gli occhi circa 20.000 volte al giorno!).

79. Ridere di una barzelletta o di uno scherzo non è un compito semplice in quanto richiede l’attività in cinque aree diverse del cervello.

80. Hai mai notato che sbadigliava dopo che qualcuno intorno a voi ha fatto? Gli scienziati ritengono che questo possa essere una risposta a un comportamento antico sociale per la comunicazione che gli esseri umani hanno ancora.

81. L’Università di Harvard ha una Banca del cervello con oltre 7.000 cervelli umani per scopi di ricerca. (Mandiamo anche il tuo?)

82. La mancanza di gravità nello spazio colpisce il cervello in vari modi. Gli scienziati stanno studiando come e perché. (Nel frattempo meglio rimandare il tuo viaggio sulla Luna).

83. Le lezioni di musica aumentano notevolmente l’organizzazione del cervello e la capacità di bambini e adulti.

84. Il numero medio dei pensieri che si ritiene gli esseri umani di vivere ogni giorno è 70.000. (E per alcuni è sempre la stessa cosa).

85. I mancini o ambidestri hanno un corpo calloso (la parte del cervello che collega le due metà) circa l’11% più grande dei destri. (Viva i mancini e viva gli ambidestri, grazie suor Battistina!)

86. Secondo uno studio condotto dalla Bristol-Myers Squibb, le persone dell’amministrazione hanno la più alta incidenza di mal di testa da lavoro, seguita da bibliotecari, poi conducenti di autobus e camion. (Meglio fare i Coach).

87. Aristotele pensava erroneamente che le funzioni del cervello erano nel cuore.

88. Alcune ricerche dimostrano che gli esseri umani hanno geni che aiutano a proteggere il cervello da malattie contratte attraverso il mangiare carne umana questo porta a credere che gli antichi potrebbero avere mangiato altri esseri umani.

89. La parola “cervello” parola 66 volte nelle opere di William Shakespeare.

90. Il cervello di Einstein era di dimensioni normali, ad eccezione della regione che è responsabile per la matematica e la percezione spaziale. In quella regione, il suo cervello era del 35% più ampia rispetto alla media.

91. I tassisiti di Londra sono famosi per conoscere tutte le strade della città a memoria, infatti hanno un ippocampo più grande del normale. Lo studio suggerisce che le persone che memorizzano più informazioni fanno crescere quella parte del cervello.

92. Dopo la sua morte, il cervello di Lenin è stato studiato e risultata avere dei neuroni anormalmente grandi e numerosi, in una regione particolare che potrebbe spiegare i suoi “processi straordinariamente acuti e penetranti” per cui era famoso.

93. Un cervello che si crede abbia più di 2.000 anni è stato riportato alla luce solo di recente presso l’Università di York, nel nord dell’Inghilterra.

94. Il famoso giocatore di Baseball Babe Ruth fu testato da due studenti di psicologia della Columbia University che hanno scoperto che la sua mente lavorava al 90% di efficienza rispetto al rendimento del 60% misurato per la maggior parte delle persone.

95. Daniel Tammet era un bambino autistico, sin dall’età di tre anni ha attacchi epilettici, dopo il primo, è stato in grado di eseguire calcoli matematici sorprendenti, conosce sette lingue, e sta sviluppando un linguaggio tutto suo.

96. Il musicista Keith Jarrett scoprì già all’età di 3 anni di avere l’orecchio assoluto (la capacità di identificare con certezza una nota musicale anche ascoltandola una sola volta).

97. Gli archeologi hanno trovato prove di chirurgia al cervello (fori nel cranio) già nel 2000 aC.

98. Già nel 1811 il chirurgo scozzese Charles Bell descrisse come ciascuno dei sensi ha un posto nel cervello.

99. Già nel 1899 l’aspirina era commercializzata come un antidolorifico, ma non era disponibile senza prescrizione medica fino al 1915.

100. Nel 1921 Hermann Rorschach inventò l’ormai famosa prova delle macchie di inchiostro da utilizzare come test psicologico.

101. Nel 1959 la scimmia Rhesus è stata mandata nello spazio per studiare il comportamento umano. (Che è tutto dire, una scimmia per studiare il comportamento umano).

Sono tante le curiosità sul nostro cervello. Ho raccolto queste 101 perché mi hanno fatto pensare, sorridere o incuriosire.

WhatsApp Scrivici su WhatsApp